E’ ufficiale: Albert Arenas e Raul Fernandez saranno i piloti dell’Angel Nieto Team Moto3 per la prossima stagione. Il primo continuerà l’avventura forte della vittoria nel GP di Francia mentre il secondo farà il debutto nella formazione che porta il nome dello spagnolo capace di conquistare “dodici volte più una titoli” mondiali, come lo stesso Nieto amava dire. Confermato anche il costruttore: Arenas e Fernandez saranno in sella alla KTM 250cc.

La partnership con la Casa austriaca sarà estesa alla Moto2 nel 2019, e ha già dimostrato di essere uno di successo nella sua prima stagione. La squadra è tornata sul gradino più alto del podio nel 2018 con Arenas, un pilota che sta mostrando grandi progressi e continuerà la sua esperienza con la squadra, puntando a diventare un concorrente per il titolo nel 2019.

Il confermato Arenas dividerà dunque il box con l’attuale leader del ‘mondialino’  che ha fatto il suo debutto in Moto3 proprio con i colori del team Aspar: il giovane ha sei presenze in GP con il suo nome già come wildcard o pilota sostitutivo, con il miglior risultato del nono posto in Germania.

Nel mondiale Junior, Raul Fernandez ha due vittorie e quattro podi al suo attivo.

ARENAS: “SIAMO FORTI” - "Sono davvero felice di disputare un'altra stagione in Moto3 con il Team Angel Nieto”, ha detto Arenas. “La verità è che insieme abbiamo portato la nostra KTM ad un buon livello, lottiamo costantemente per il podio e siamo competitivi. Stare con la stessa squadra per un'altra stagione ha molti aspetti positivi. che vorranno dire che saremo  di nuovo forti. Sono felice di poter ora concentrarmi esclusivamente sulle gare che restano di questa stagione, che sono parecchie. Continuerò a dare il massimo e a sviluppare ciò che ho imparato, per migliorare insieme e raggiungere i nostri obiettivi”.

FERNANDEZ: “PRIMA IL TITOLO, POI IL MONDIALE” -"L’Ángel Nieto Team è la squadra che mi ha supportato e mi ha cresciuto fino ad oggi nella mia carriera. Sono molto felice di correre con loro nel mondiale”, ha detto Raúl Fernández. “Ora tutto ciò a cui devo pensare è combattere per il titolo FIM CEV Moto3. Attualmente sono in testa e continueremo a lavorare come abbiamo fatto finora, ma con un po' meno peso sulle mie spalle. Il mio futuro è nel campionato del mondo, nella squadra con cui sto combattendo per diventare campione del mondo Junior Moto3. Sono felice di continuare a crescere con questa squadra, anche se so che non sarà facile e nei primi turni ci sarà il caso di adattarsi ai circuiti, alla moto e al livello. Spero di poter lottare per diventare un campione del mondo in un futuro non troppo lontano", annuncia Fernandez.