Quello di Phillip Island potrebbe essere un verdetto importante per la Moto3.

La classe cadetta è arrivata alla terzultima prova stagionale e il secondo appuntamento del triplete asiatico è contrassegnata dallo scontro al vertice tra Jorge Martin e Marco Bezzecchi. Una lotta estremamente aperta e avvincente: tra il portacolori Del Conca Gresini e il pilota Redox Pruestel GP c’è infatti solo un punto di distanza. Ma il leader è Jorge Martin.

Il round di Motegi è stato molto importante per il ‘Bez’, che ha vinto, mentre l’avversario ha rimediato un pesante zero.

CONTRO LE STATISTICHE - Andando a guardare le statistiche, nel 2017 la prova australiana della Moto3 fu vinta da Joan Mir, che si laureò campione del mondo ma Martin chiuse sul podio mentre Bezzecchi incappò in una caduta mentre era sesto. Questo potrebbe essere un punto a favore del madrileno per staccare l’alfiere VR46 Academy.

“C'è pressione, ma voglio vincere le prossime tre gare”, dichiara da parte sua Marco Bezzecchi.

IL TERZO INCOMODO - Terzo in classifica iridata e vittima di una brutta caduta nella gara giapponese, Fabio Di Giannantonio. Con i postumi di un trauma cranico ma dopo il via libera dei medici, il numero ‘Diggia’ è volato in Australia per riprendere la sua corsa in campionato. Ora è terzo a meno 29 punti: con 75 da assegnare tutto è ancora possibile.