Serviva un lampo per far capire ai suoi due rivali che è ancora lui il leader della classifica. E il lampo, Jorge Martin (Del Conca Gresini - Honda), l’ha scaricato sull’asfalto in occasione delle qualifiche Moto3 a Phillip Island, conquistando la pole position di una delle gare più importanti dell’anno. Il suo tempo, 1’36”591, è stato migliore di due decimi rispetto a quello di Darryn Binder (Red Bull Ajo - KTM) e di mezzo secondo sul giapponese Ayumu Sasaki (Petronas Sprinta - Honda) che completano la prima fila.

ARBOLINO E FOGGIA NELLA TOP TEN - In seconda troviamo Kornfeil, Rodrigo e Oettl mentre l’ottimo Tony Arbolino (Marinelli Snipers - Honda) è il primo degli italiani, in settima posizione. Buone anche le qualifiche di Dennis Foggia che scatterà anche lui dalla terza fila grazie alla nona piazza conquistata in sella alla KTM firmata Sky Racing Team VR46. Gli altri azzurri? Bastianini è 14esimo mentre i due rivali più “pericolosi” di Martin per il titolo, ovvero il suo compagno di squadra Fabio Di Giannantonio e Marco Bezzecchi saranno costretti ad una gara in rimonta viste la 17esima e la 15esima posizione di partenza. Bezzecchi è stato anche protagonista di una scivolata, per fortuna senza conseguenze.
Dalla Porta non ha confermato la posizione al top di ieri, chiudendo le qualifiche 20esimo, Vietti invece è 22esimo, Montella 23esimo, Nepa 25esimo e Migno 27esimo.