Si è letteralmente infuocato, il circuito olandese di Assen, per le qualifiche dei pilotini della Moto3. I giovani della classe cadetta continuano a stupire per strategie, scie e bagarre, dando ogni volta un assaggio di quella che sarà la gara di domenica.
Ma nel sabato olandese, intanto, Niccolò Antonelli del team Sic58 Squadra Corse è riuscito a firmare il giro più veloce in 1:41.232 mettendo un tassello in più nella costruzione di un buon weekend.
Per l'italiano, seconda pole in questa stagione, e insieme al compagno di squadra Suzuki (quarto) ha regalato un gran sabato al team Sic58.

TRIONFO TRICOLORE - Ma oltre ad Antonelli e all'ormai “italianizzato” Tatsuki Suzuki, bellissima qualifica anche per Tony Arbolino, che domani partirà dal terzo posto in griglia e per Celestino Vietti Ramus, quinto, al suo esordio sulla pista olandese.
Buono anche l'ottavo posto di Lorenzo Dalla Porta che insieme a Marcos Ramirez, Alonso Lopez e Can Oncu ha strappato il pass per accedere dalla Q1 alla Q2.
Chi invece è stato meno fortunato e non è riuscito a fare il “grande salto” è Andrea Migno che nel giro lanciato ha dovuto chiudere il gas, in quanto Tom Booth-Amos gli è caduto davanti: con lui, per motivazioni diverse, sono rimasti al palo anche Dennis Foggia, Jaume Masia, John McPhee e Albert Arenas.
E se il gioco di strategie e scie, come sempre, è stato il favorito in Moto3 da parte della maggioranza dei piloti, a rimanere beffato è stato Kaito Toba: dopo la prima uscita il pilota giapponese aveva il miglior tempo, ma alla seconda, per attendere troppo al box gli avversari e la scia giusta da seguire, non è riuscito ad entrare in tempo. Per lui, fortunatamente, la posizione persa è stata soltanto una e domani scatterà dal secondo posto.

Niccolò Antonelli 1:41.232
Kaito Toba 1:41.376
Tony Arbolino 1:41.389
Tatsuki Suzuki 1:41.460
Celestino Vietti 1:41.539
Ai Ogura 1:41.570
Jakub Kornfeil 1:41.742
Lorenzo Dalla Porta 1:41.905
Aron Canet 1:41.919
Gabriel Rodrigo 1:41.972