E' stata una prima giornata di prove libere tra alti e bassi per gli italiani della classe cadetta della Motogp.
Nelle prove libere 1 Tony Arbolino è stato il più veloce tra i piloti nostrani, mentre nelle prove libere 2 è stato Romano Fenati.
Ad aggiudicarsi la prima giornata è stato però Ayumu Sasaki pilota del team Petronas Sprinta Racing che con un tempo di 1:26.526 ha beffato gli avversari.
In questa prima giornata gli italiani hanno avuto diversi problemi a piazzarsi nei posti alti della classifica, ma domani, nelle Fp3 avranno modo di rifarsi.

PROVE LIBERE UNO - Ad inizio giornata i piloti della Moto3 sono stati i primi a scendere in pista come sempre e le temperature basse hanno permesso velocità e un ritmo interessante fin dai primi giri a disposizione.
Il più veloce della mattina è stato Raul Fernandez seguito da Marcos Ramirez e Jakub Kornfeil reduce da un terzo posto al Gp di Assen.
Al quinto posto si è piazzato Tony Arbolino che ha preceduto l'altro italiano Romano Fenati.
Nella top ten è riuscito a rientrare anche Aron Canet, attualmente leader del mondiale che però è sempre più incalzato da Lorenzo Dalla Porta, soltano diciannovesimo nelle Fp1.
Peggio di lui hanno fatto Andrea Migno, ventunesimo, Niccolò Antonelli ventiduesimo, Dennis Foggia ventiquattresimo e Celestino Vietti ventisettesimo.

PROVE LIBERE DUE – Se la mattina non è andata troppo bene per gli italiani, anche le FP2 del pomeriggio non hanno regalato grandi emozioni.
Si può dire quindi che questa prima giornata tedesca non sia stata una delle migliori: bisogna arrivare in nona posizione per trovare il primo italiano nella classifica dei tempi combinati, che è stato Romano Fenati.
Oltre al già citato Sasaki, primo, Raul Fernandez si è aggiudicato la seconda piazza seguito da Jakub Kornfeil, Kaito Toba, Aron Canet, Alonso Lopez e John MCPhee.
A rientrare nella top ten è stato anche Dennis Foggia, migliorato molto rispetto alla mattina, mentre Tony Arbolino è scivolato in undicesima posizione.
Posto che delude molto in questa prima giornata per Lorenzo Dalla Porta, soltanto sedicesimo, mentre hanno occupato i posti bassi della classifica Niccolò Antonelli, Celestino Vietti Ramus e Stefano Nepa.

La classifica dei tempi combinati

Ayumu Sasaki 1:26.526
Raul Fernandez 1:26.591
Marcos Ramirez 1:26.783
Jakub Kornfeil 1:26.812
Kaito Toba 1:26.814
Aron Canet 1:26.909
Alonso Lopez 1:26.969
John McPhee 1:27.026
Romano Fenati 1:27.032
Dennis Foggia 1:27.079