Pista sconnessa ma comunque con un buon grip quella di Brno che ha dato il via alle prove libere del venerdì per i piloti della Moto3. A trovarsi al primo posto dopo la prima giornata è stato Gabriel Rodrigo del team Gresini con un tempo di 2:08.125 che ha visto il pilota cadere a terra subito dopo il passaggio sul traguardo, fortunatamente senza conseguenze.
Nel day 1 di Brno i piloti hanno iniziato da subito a darsi battaglia, visto il meteo ballerino della Repubblica Ceca che per domani ha dato pioggia.
Molto bene i portacolori italiani in pista con un terzetto tutto italiano dalla seconda posizione in poi: Arbolino secondo, il giapporiccionese Suzuki terzo e Celestino Vietti Ramus quarto.

PROVE LIBERE UNO - Sono partiti bene i pilotini italiani della Moto3 a Brno, nonostante la prima classifica della giornata, stilata dopo le prove libere uno, non gli abbia reso giustizia.
Romano Fenati (team Snipers) ha dominato per gran parte dei minuti a disposizione finendo poi in settima posizione, alle spalle del migliore tra gli italiani, Andrea Migno, quinto, e Marcos Ramirez sesto.
A comandare la classifica provvisoria c'ha pensato un ritrovato Jaume Masia (Bester Capital Dubai), con un tempo di 2:08.615 arrivato a pochi secondi dalla fine del turno.
Seconda posizione per Gabriel Rodrigo (team Gresini), terzo John McPhee che si è piazzato davanti ad Ai Ogura (Honda team Asia).
Qualche problemino ad inizio turno, invece, per il leader del mondiale Lorenzo Dalla Porta che ha avuto una perdita di olio risolta dal team in pochi minuti: il toscano, che ad inizio turno si è portato subito nelle posizioni alte della classifica, ha chiuso in dodicesima posizione dietro al suo diretto avversario Aron Canet (Max Racing team) e davanti a Tony Arbolino e Tatsuki Suzuki.

PROVE LIBERE DUE – Le prove libere del pomeriggio hanno regalato grandi emozioni per i ragazzi italiani della Moto3 con l'auspicio che quello di oggi sia solo un assaggio di quella che sarà la gara di domenica.
E se Gabirel Rodrigo si è aggiudicato la vetta della classifica dei tempi combinati, molto bene hanno fatto gli italiani ad iniziare da Tony Arbolino che si è piazzato secondo davanti all'ormai italianizzato Tatsuki Suzuki del team Sic 58 Squadra Corse e all'alfiere dello Sky Racing team VR46 Celestino Vietti Ramus alla sua prima volta sul circuito di Brno.
Quinta piazza per Jaume Masia arrivato davanti al leader del mondiale Lorenzo Dalla Porta, ad Aron Canet e a Niccolò Antonelli (Sic58 Squadra Corse).
Hanno chiuso la top ten Romano Fenati e Marcos Ramirez.

La classifica dei tempi combinati
Gabriel Rodrigo 2.08:125
Tony Arbolino 2:08.325
Tatsuki Suzuki 2:08.433
Celestino Vietti 2:08.519
Jaume Masia 2:08.615
Lorenzo Dalla Porta 2:08.699
Aron Canet 2:08.729
Niccolò Antonelli 2:08.871
Romano Fenati 2:08.874
Marcos Ramirez 2:08.882
John Mcphee 2:08.896
Ai Ogura 2:08.932
Andrea Migno 2:08.964
Filip Salac 2:09.013