Una gara ricca di colpi di scena quella della Moto3 che si è svolta sul circuito di Buriram con condizioni di asciutto. Alla fine ha vinto Arenas, ma il secondo posto di Lorenzo Dalla Porta, sempre in lotta per la vittoria, è un risultato importantissimo per il Mondiale vista la caduta di Canet e il problema avuto da Tony Arbolino, addirittura fuori dalla top ten. Ma andiamo con ordine.

LA GARA - Gabriel Rodrigo che doveva partire dalla settima piazza ha saltato la gara a causa di una frattura dopo la caduta nel warm-up. Alla partenza Celestino Vietti, prima pole in carriera per lui, non è riuscito a farsi valere perdendo subito la posizione. Molto bene all'inizio Tony Arbolino che si è portato in seconda posizione, deciso a rientrare pesantemente in corsa per il Mondiale. Per Canet invece si è capito subito che non sarebbe stata giornata: scivolato subito in 11esima posizione, mentre stava tentando di risalire la classifica è stato centrato in pieno da Binder (poi penalizzato) all'ottavo giro. Manovra sensa senzo che ha fatto fuori anche Suzuki del team Sic58, furioso ai box, così come Paolo Simoncelli. A metà gara la situazione ha iniziato a delinearsi, con Dalla Porta bravo a risalire e a fare il passo su Arenas e Arbolino. A 9 giri dalla conclusione l'altro colpo di scena di giornata: Arbolino ha un problema al guanto della mano destra che lo ha costretto a lasciare il gas e a scivolare in 20esima posizione.

FINALE - Quando mancano cinque giri alla fine, sono i piloti italiani a rifarsi sotto per un emozionante Italia Vs Spagna: Migno, Foggia, Vietti (bravo a recuperare) e Dalla Porta contro Arenas, Ramirez e Lopez. All'ultimo giro però c'è ancora tempo per il contatto tra Migno e Ogura (fuori entrambi). Vince Arenas, che ha beffato ancora una volta Dalla Porta, ma stavolta il secondo posto ha il profumo della vittoria. Terzo Lopez, mentre Arbolino è solo undicesimo, giunto sul traguardo addirittura senza il guanto. Ora Lorenzo (commosso a fine gara per la scomparsa della nonna) è a +22 su Canet e + 44 su Arbolino quando ci sono ancora 100 punti da assegnare. Per quanto riguarda gli altri italiani, buon quinto posto per Dennis Foggia, davanti a Celestino Vietti. Ottavo posto per Stefano Nepa, mentre Riccardo Rossi è 13°, comunque a punti.

RISULTATI E CLASSIFICA UFFICIALE MOTO3 - THAILANDIA