di Riccardo Piergentili Al termine del prologo (svoltosi a Buenos Aires) di 11 chilometri della Dakar 2016 Joan Barreda e la sua Honda CRF450 Rally si sono presi la testa della corsa, condivisa con Ruben Faria (in sella alla Husqvarna) che ha ottenuto lo stesso tempo dello spagnolo (6’27”). Terzo posto per Helder Rodrigues (su Yamaha) che ha accusato un ritardo di 3” e quarta piazza (con soli 4” di distacco da Barreda e Faria) per il sorprendente (nonché esordiente) Adrien Van Beveren, alla guida della Yamaha dello Junior Rally Team. Non male anche la partenza di Alessandro Botturi (su Yamaha), undicesimo a 14 secondi dalla coppia Barreda/Faria. Nei primi cinquanta posti, oltre a Botturi, ci sono altri tre italiani: Jacopo Cerrutti (ventisettesimo), Paolo Ceci (trentesimo) e Manuel Lucchese (quarantaduesimo). Rimandato Paulo Goncalves uno dei piloti che avrebbero dovuto essere protagonisti. Goncalves, invece, ha avuto un problema tecnico alla sua Honda CRF450 Rally ed ha chiuso il prologo al quarantanovesimo posto, a 1’ da Barreda/Faria. Va però aggiunto che il prologo è solo un breve assaggio dalla Dakar che serve a determinare l’ordine di partenza della prima tappa: da Rosario a Villa Carlos Paz; 632 km e 227 chilometri di prova speciale. Va segnalato che la Dakar 2016 è purtroppo iniziata nel peggiore dei modi a causa di un grave incidente che non riguarda le due ruote ma la Mini All4 Racing della conduttrice cinese Guo Meiling, che dopo sei chilometri è uscito dal percorso investendo dieci persone. Tempestivi i soccorsi ma due persone risultano in gravi condizioni. A causa di questo incidente molte auto non hanno partecipato al prologo e la gara dei è stata annullata. Qui potete leggere la classifica generale della Dakar 2016. Twitter: @Hokutonoken_79