La pioggia ha caratterizzato la seconda tappa dell'Enduro GP, che si è svolta in Portogallo. La prima giornata, tutta sotto il diluvio, si è conclusa con il successo di Matthew Phillips, su Sherco, che si è imposto su Mathias Bellino, dominatore del primo round in Marocco, in sella all'Husqvarna. Sesto posto per il primo degli italiani, il nostro Alex Salvini su Beta. Nella E1 vittoria per Eero Remes, campione in carica, davanti a Jamie McCanney e a Nathan Watson; nella E2 Matthew Phillips svetta, mentre Salvini si piazza quarto. Nella E3 vittoria per Steve Holcombe davanti ad Antoine Basset e Johnny Aubert. Nella Junior Giacomo Redondi, autore di una doppietta nella gara di apertura, conferma la sua superiorità in sella alla Honda. Nella seconda giornata, con meno pioggia ma ancora tanto fango, la classe Enduro GP finisce nelle mani di Steve Holcombe, che si piazza davanti a Remes e Watson, con Phillips quinto, ma leader della classifica provvisoria. Holcombe conquista anche la E3, siglando la vittoria davanti al nostro Manuel Monni e a Basset.  Da segnalare la caduta del francese Johnny Aubert che si procura un infortunio ad un gomito. Nella E1 Eero Remes si conferma davanti a Nathan Watson, mentre nella E2 l'americano Taylor Robert su KTM del Team conquista la vittoria ed è la prima volta che un pilota a stelle e strisce conquista la vittoria in una gara di mondiale enduro. Domenica da cancellare per Mathias Bellino, che si piazza solo nono alle spalle di Monni. Alex Salvini conquista il sesto posto. Redondi nella Junior  mette a segno un'altra vittoria che lo conferma al comando della classifica di campionato a punteggio pieno. Il prossimo appuntamento sarà in Grecia, nel weekend dal 20 al 22 maggio. Fiammetta La Guidara