Graham Jarvis ha conquistato la vittoria nella ventiduesima edizione dell’Erzberg Rodeo, una delle gare di enduro più difficili e impegnative in Europa, che si svolge in Austria dal 1995 e che ogni anno richiama pilota da una quarantina di Paesi.

Partito in prima fila, Jarvis era ben piazzato nelle prime, sezioni della gara, le più veloci. L’espertissimo pilota inglese, già vincitore in passato di altre due edizioni, ha quindi metodicamente risalito posizioni fino a passare in testa dopo 30 minuti dall’inizio della competizione.

Una volta al comando, l’inglese non ha mai smesso di accumulare vantaggio in sella alla sua Husqvarna, arrivando a completare la salita in due ore e 19 minuti. Jarvis ha così terminato il percorso con oltre 33 minuti di margine sul secondo, Cody Webb, a ulteriori tre minuti dal terzo arrivato Alfredo Gomez.

Nel complesso è stata una gara quasi perfetta per il quarantunenne pilota inglese. Jarvis si è prodotto in una prestazione di livello mondiale sul Gigante di Ferro. Fluido, preciso e inarrestabile, ha preso il comando della corsa in un passaggio cruciale, in una delle sezioni nella foresta, per poi non voltarsi più indietro. Tagliando il traguardo con un enorme margine di 33 minuti sul suo primo inseguitore, Jarvis ha ricordato a tutti che resta uno dei migliori piloti di Extreme Enduro al mondo.