Alessandro Botturi è reduce dalla tappa italiana del World Raid con la nuova Yamaha Ténéré 700, che si è disputata durante la Hard Alpi Tour Hat Sanremo-Sestriere. All’indomani di questa avventura, Yamaha Italia ha annunciato che Alessandro Botturi rappresenterà la Casa dei Tre Diapason anche durante l'Africa Eco Race,  alla quale partecipa per la prima volta.

IL SOGNO DELL’AFRICA - “Provare la Super Ténéré 700 in un contesto così unico in un territorio così variegato è stato entusiasmante, è una moto straordinaria che permette di intraprendere anche percorsi impegnativi”, ha detto il pilota bresciano. “Partecipare all’Eco Race realizza il mio sogno di correre in Africa”, ha aggiunto Botturi senza mezzi termini.

Botturi prenderà il via in sella ad una WR450F da lui sviluppata e allestita per i rally e al suo fianco, sul percorso di gara, un pool tecnico italiano dall’esperienza internazionale per un Team tutto made in Italy”, ha spiegato Andrea Colombi, Country Mananager di Yamaha Italia. “Una nuova entusiasmante sfida per Yamaha e Alessandro che hanno trovato in questo challenge quei tratti distintivi dei leggendari rally: agonismo e avventura”.

L’AFRICA ECO RACE - Giunta alla sua undicesima edizione, la gara partirà il 30 dicembre dal Principato di Monaco per arrivare a Dakar il 13 gennaio: 12 tappe per un totale di 6.500 km di deserto dune e sabbia che terminerà sul famoso lago rosa a Dakar. Quest’anno sarà l'unico rally raid ad attraversare col suo percorso diverse nazioni africane, ovvero Marocco, Mauritania e Senegal, oltre al tratto francese di avvicinamento, da Monaco all'imbarco a Sète.