Sesto, penultimo, appuntamento stagionale per il Campionato Mondiale EnduroGP questo weekend a Uhlí?ské Janovice in Repubblica Ceca a tre mesi dall'ultimo Gran Premio disputato a giugno in Italia alla Valli Bergamasche.

Sarà una gara tutta da seguire per l'attesissimo rush finale nella corsa al titolo della classe E2 con il nostro Alex Salvini (Honda-RedMoto) primo nella classifica iridata con un vantaggio di un solo punto sul francese della TM Loic Larrieu, 12 sul francese Christophe Charlier (Honda-RedMoto), 20 sul cileno Benjamin Herrera (Beta), 38 sul finlandese Eero Remes (Yamaha) e 42 su Giacomo Redondi (Husqvarna). Tutto è dunque ancora possibile nelle quattro giornate di gara ancora da disputare perchè dopo il GP della Repubblica Ceca la EnduroGP farà rotta a fine mese in Francia a Ambert per l'ultima prova della stagione. Attesa anche nella E1 dove l'inglese Brad Freeman (Beta-Boano), se dovesse ottenere due vittorie, potrebbe aggiudicarsi anticipatamente il suo terzo titolo con la squadra piemontese di Jarno Boano. Grandi avversari di Freeman saranno ancora una volta i due piloti delle Fiamme Oro, Thomas Oldrati (Honda-RedMoto) e Matteo Cavallo (Sherco).

Nella classe Youth i due piloti FMI dei Talenti Azzurri Claudio Spanu (Husqvarna-Osellini) e Matteo Pavoni (Beta-Boano) sono anch'essi candidati al titolo in una classifica che dovrà considerare validi i migliori otto risultati delle dodici giornate di gara disputate. Nella E3 Steve Holcombe (Beta), ripresosi dai problemi fisici di mononucleosi che lo hanno condizionato a inizio stagione, punta a incrementare il proprio vantaggio in classifica sul connazionale Danny McCanney (TM). Andrea Verona (TM) dopo aver già vinto il mondiale Assoluto Junior e della classe EJ1 al GP d'Italia, punta a centrare due nuove vittorie con la testa già rivolta alla prossima stagione dove sempre con la TM debutterà nella classe E1.  

CLASSIFICHE MONDIALE ENDUROGP DOPO 5 GRAN PREMI

EnduroGP: 1. Freeman (GBR-Beta-Boano), punti 164; 2. Holcombe (GBR-Beta), 160; 3. McCanney (GBR-TM), 141; 4. Salvini (Ita-Honda-RedMoto), 96; 5. Larrieu (Fra-TM), 93; 6. Oldrati (Ita-Honda-RedMoto), Cavallo (Ita-Sherco), 91; 8. Charlier (Fra-Honda-RedMoto), 79; 9. Herrera (Chi-Beta), 59.

Classe E1: 1. Freeman, punti 190; 2. Oldrati, 153; 3. Cavallo, 142; 4. Guarneri (Ita-Honda-RedMoto), 120; 5. Moroni (Ita-KTM), 92.

Classe E2: 1. Salvini, punti 142; 2. Larrieu, 141; 3. Charlier, 134; 4. Herrera, 122; 5. Remes (Fin-Yamaha), 104.

Classe E3: 1. Holcombe, punti 191; 2. McCanney D., 179; 3. Geslin (Fra-Beta), 140; 4. Abgral (Fra-Beta), 136; 5. Trapletti (Ita-Gas Gas), 33.

Junior Assoluta: 1. Verona, punti 175; 2. Espinasse (Fra-Sherco), Francisco (Spa-KTM), 123; 4. Edmondson (GBR-sherco), 115; 5. Kytonen (Fin-Husqvarna), 85.

Classe Youth: 1. Spanu (Ita-Husqvarna-Osellini), punti 163; 2. Pavoni (Ita-Beta-Boano), 117; 3. MacDonald (Nel-Sherco), 97; 4. Sward (Fin-Husqvarna), 89; 5. Morettini (Ita-KTM), 76.

Classifica Junior su 10 migliori risultati, Youth su 8 migliori risultati. In Grecia non ha gareggiato la Youth.