Montevarchi – Con un primo ed un secondo posto Felice Compagnone (Honda-Pardi Racing) si aggiudica la terza prova del Campionato Italiano Motocross MX1. Compagnone, dopo l’assolo incontrastato della prima frazione, nella manche conclusiva si è scontrato con un doppiato perdendo la momentanea leadership della corsa andata ad appannaggio del russo Ivanyuttn. Il portacolori della Honda si è però confermato vincitore di giornata. Dietro al laziale ancora un ottima gara per Manuel Beconcini (GM Racing), secondo e terzo nelle due manche e terzo assoluto di giornata. Lorenzo Pedri (Honda-Off Road Factory) continua la sua supremazia nella categoria Over 21, ma il pilota trentino è stato autore di una buona giornata di gare conclusa al quinto posto assoluto. Quarto di giornata Stefano Dami (Honda- G.S. FF.OO.) che non si trova di certo a suo agio sul fango. Nella Under 21 il primato in classifica è ancora di Fabio Maggiore (Honda-JRT) oggi decisamente in difficoltà su questo difficile terreno.

La classe MX2 è stata ricca di colpi di scena e ha visto in Gianluca Martini (Suzuki-Rossi Racing) un nuovo vincitore di categoria dopo Aperio e Lombrici prim’attori nelle altre prove disputate. Questi ultimi hanno comunque provato nel vincere la gara e proprio Aperio si è trovato al comando di gara 1 sin dal primo giro poi un contatto con un pilota lo ha lasciato a terra perdendo alcune posizioni e nell’ultima manche è rimasto fuori dai guai guidando dal primo all’ultimo giro in quarta piazza. Lombrici non ha mai insediato la leadership di Martini, anzi, in gara 2 stava soccombendo anche alla tenacia del giovane D’Angelo, ma poi si è ripreso la seconda posizione. Proprio il giovane Alessandro D’Angelo (Honda-Aldini Racing) ha dimostrato molta caparbietà su di un terreno ostico, il suo terzo posto assoluto e primo della Under 21, riprendendosi così anche la testa della classifica provvisoria di campionato, ne sono la conferma. Buoni risultati anche per Redondi e Mancuso.