Pole position per Kevin Strijbos nell'undicesima prova del Mondiale Motocross, sulla pista tedesca di Teuschenthal. Il belga ufficiale Suzuki è stato il più veloce al via e ha gestito bene un piccolo vantaggio acquistato nei primi giri. Nel finale ha resistito bene all'attacco di Jeremy Van Horebeek, secondo. Terzo posto per l'idolo di casa Max Nagl, rientrato in ottima forma dal lungo infortunio in allenamente, quarto Clement Desalle e solo quinto Antonio Cairoli, che si è presentato a Teutschenthal con una lieve forma influenzale e nella manche è sembrato non voler rischiare su una pista insidiosa e con molti sassi. Nella MX2 facile successo nella qualifica del solito Jeffrey Herlings, che si è trovato presto senza l'avversario più pericoloso: lo svizzero Arnaud Tonus si è infortunato ad una spalla nella sessione cronometrata. Secondo posto per un combattivo Tim Gajser (team italiano, Gariboldi), terzo il francese Dyla Ferrandis. Nessun italiano al via della MX2 (con Monticelli infortunato). I colori azzurri si sono rifatti con Chiara Fontanesi che ha ottenuto la vittoria di gara uno nel femminile, davanti all' australiana Rutledge e alla brasiliana Balbi. Stefano Taglioni