Tony Cairoli ha vinto gli Internazionali d'Italia di Motocross con un ruolino di marcia incredibile: l'otto volte Campione del Mondo con la sua KTM SX-F 450 ha dominato la serie internazionale, partendo ben quattro volte su sei davanti a tutti, e vincendo cinque delle sei manche disputate. iI pilota del Red Bull KTM Factory Racing Team ha fatto segnare anche  il giro record in tutte e sei le occasioni.

DOMINATORE - Con questi numeri, Antonio è risultato vincitore sia nella classifica della MX1 che in quella della Elite. Secondo nella gara di apertura della MX1, dopo essere partito in testa e poi successivamente essere coinvolto in una caduta da un rivale, Cairoli ha poi dominato la manche della Elite sull'impegnativo tracciato sabbioso lombardo, centrando il successo al termine di una cavalcata solitaria (leggi qui). Ma la maggior soddisfazione per il pilota siciliano sta nel fatto di aver trovato il miglior feeling con la sua moto. “Questo di Ottobiano è stato un altro buon fine settimana, alla fine sono arrivate cinque vittorie su sei manche disputate e questo mi rende felice, perché è il segno di come stanno andando le cose in questo momento", ha dichiarato Tony Cairoli.

ATTESA MONDIALE - "Ora l'attenzione si sposta sul primo GP dell'anno, per il quale ci stiamo preparando tutti al meglio. La cosa più importante comunque è stata ritrovare il feeling con la moto e vedere che tutto procede come previsto; non importa tanto il fatto di aver vinto il campionato, quanto il fatto di aver verificato la qualità del lavoro svolto con la moto e con tutto il resto". Appuntamento dunque a Losail, con il primo round del mondiale di Motocross: i cancelli di partenza si abbasseranno sotto la luce dei riflettori sabato 25 febbraio.