Il GP della Lettonia sulla pista di Kegums rimarrà a lungo impresso nella mente di Jeffrey Herlings: il pilota ufficiale KTM ha conquistato infatti la prima vittoria nella classe regina. Al debutto sul gradino più alto del podio anche Thomas Kjer Olsen, pilota Husqvarna, in MX2.

Un weekend da dominatore quello di Jeffrey Herlings: primo nella gara delle qualifiche il sabato, primo in gara1 e primo in gara2. Non avrebbe potuto fare di meglio, il portacolori KTM, che ha dato il massimo in tutte le sessioni, comprese le prove libere.

"Questa è la ciliegina sulla torta", ha commentato Herlings dal gradino più alto del podio. "Sono molto felice di essere quassù! Mi sono sentito in forma per tutto il weekend, sono sempre stato veloce su questa pista e adesso abbiamo messo a segno anche questa doppietta!"

Weekend indimenticabile anche per Tony Cairoli, che con un quinto e un secondo posto - e un secondo  assoluto - conquista di nuovo la tabella rossa. Tim Gajser, infatti, che si era portato in vetta al campionato, ha messo a segno soltanto un 14° posto in gara1, dopo essrere risalito dalla 36a piazza. Im gara2 era seconndo prima che un errore lo estromettesse dalla gara, fortunatamente senza conseguenze fisiche, ma con pesante rallentamento in classifica: lo sloveno acciuffa infatti soltanto sette punti.

Sul terzo gradino del podio dell'assoluta si è piazzato Evgeny Bobrishev, con un terzo e un quarto posto, precedendo Clement Desalle e Gautier Paulin.

In classifica iridata Cairoli ha ora 17 punti di vantaggio su Gajser. Terzo Gautier Paulin davanti a Bobryshev e Desalle.

In MX2 il danese Thomas Kjer Olsen ha conquistato la prima vittoria in carriera davanti a a Pauls Jonass e Calvin Vlaanderen.

In classifica iridata comanda Jonass davanti a Jeremy Seewer e a Kjer Olsen, che con questa vittoria balza in terza posizione.