“Sono molto contento, sono partito bene tutte e tre le volte questo fine settimana ed è il risultato del gran lavoro fatto da un po’ di tempo a questa parte", dichiara Tony Cairoli dopo aver conquistato l'ottantesima vittoria.

sulla difficile e tecnica pista del Talkessel, dove si è disputato l’ottavo round della MXGP. Il fine settimana è cominciato nel migliore dei modi per il pilota del KTM Red Bull Factory Racing Team, che ha centrato la terza vittoria stagionale della gara di qualifica del sabato.

"Su una pista così impegnativa, era molto importante guidare bene e non fare errori e mi è piaciuto, perché il terreno mi ricorda quello della pista di Malagrotta dove mi alleno da anni", spiega Cairoli. "In gara uno sono partito in testa ma Jeffrey (Herlings, ndr) era davvero veloce in alcuni punti e si è avvicinato in fretta, passandomi. Nella prima parte della gara era il più veloce in pista ed io ho perso il contatto, perché cercavo linee migliori. Dopo metà gara ho trovato un buon rimo e sono riuscito a ridurre il gap; sfortunatamente però alcuni doppiati mi hanno fatto perdere secondi preziosi e non sono riuscito ad avvicinarmi a sufficienza per attaccare.

"Ad ogni modo c’era ancora gara due per provare a vincere questo Gran Premio, così mi sono concentrato sulla partenza, centrando il terzo hole-shot ed ho spinto forte per tutta la manche.

"Sono molto felice di questa vittoria e di aver allungato in campionato, anche se non è a questo che guardo in questo momento della stagione e non vedo l’ora che arrivi la prossima gara in Francia, dove ci sono sempre molti appassionati! E’ una bella pista e voglio affrontarla concentrato sulle partenze come oggi, perché sono davvero fondamentali.

"Voglio anche mandare insieme alla mia fidanzata Jill un pensiero speciale al nostro amico Nicky Hayden ed alla sua famiglia, augurandogli di vincere la più dura delle battaglie", ha concluso Cairoli.