Avrebbe dovuto essere un giorno di festa perché lui era uno dei candidati principali al titolo europeo della classe EMX85, invece Igor Cuharciuc è stato protagonista di un brutto incidente durante la gara del sabato, che gli è costata la vita.

Se n'è andato così, sulla pista di Loket, in Repubblica Ceca,  Igor, un pilota che aveva 14 anni e aveva fatto dello sport e del motocross il suo obiettivo principale. A soli 7 anni, nel 2010, aveva conquistato il titolo della classe 50 nella sua Moldavia.

Poi era passato di successo in successo, fino a conquistare il quinto posto nella classe 85 South East Zone con una vittoria e tre secondi posti. Questo risultato gli aveva consentito di accedere alla finale one-shot a Loket, in concomitanza con il mondiale di Motocross.

Dopo l'incidente la gara è stata subito fermata e il team medico è intervenuto immediatamente, insieme all'elisoccorso. Purtroppo, però, per Igor non c'è stato niente da fare.

In segno di rispetto, la gara dell'Europeo di Motocross 85 dell'indomani è stata cancellata.

Motosprint si unisce a FIM Europe, alla FIM, a Youthstream, alla ACCR, Federazione della Repubblica Ceca e al Motoclub di Loket esprimendo le condoglianze alla famiglia, agli amici e al team di Igor.