Il Mondiale di Motocross è approdato lo scorso weekend sull'impegnativo tracciato di Jacksonville, in Florida: una pista sabbiosa e aspra, che ha richiesto il massimo impegno dei piloti. L'evento ha portato migliaia di fans al Motocross Park, che sono stati ripagati da gare spettacolari e ricche di adrenalina.

I due piloti che sono riusciti a svettare nelle rispettive classi sono stati Jeffrey Herlings sulla KTM ufficiale nella MXGP e RJ Hampshire sulla Honda Geico, mentre Antonio Cairoli e Pauls Jonass hanno comunque mantenuto la tabella rossa di leader delle due categorie.

In MXGP in gara1 il pilota di casa Eli Tomac ha conquistato la vittoria in sella alla Kawasaki dopo essere stato costantemente al comando. Alle sue spalle per i primi cinque giri c'era il campione uscente Tim Gajser, incalzato da Max Nagl, ma poi Herlings è risalito costantemente, fino a conquistare il secondo gradino del podio davanti al nostro Antonio Cairoli, che ha relegato alle sue spalle Gajser e Nagl.

In gara2 l'holeshot lo ha siglato proprio Cairoli, davanti a Herlings e al pilota Husqvarna Gautier Paulin, con Tomac alle loro spalle. All'ottavo giro Cairoli ha commesso un errore che ha consentito a Herlings di passare al comando e di conquistare la vittoria davanti a Cairoli e Tomac, con Paulin e Striibos a completare la top 5.

"ASPETTAVO L'ERRORE" - "Oggi mi sentivo molto in forma, ho lottato molto in gara1, dove sia io che Tony siamo partiti male", ha detto Jeffrey Herlings. "Mentre noi eravamo in seconda e terza posizione Eli è scappato via, ma ho concluso comunque secondo. In gara2 sono partito bene alle spalle di Tony e poi ho aspettato gli ultimi giri: sapevo che saremmo stati stanchi entrambi. Aspettavo che facesse un errore o comunque lo avrei attaccato. Poi lui ha sbagliato e io sono passato davanti. Sono soddisfatto dei risultati e della vittoria nell'assoluta", ha concluso Herlings.

Nella classifica di giornata Herlings ha vinto davanti a Tomac e Cairoli.

In classifica di campionato Cairoli rimane leader con 673 punti davanti a Herlings che ne ha 577. Terzo Gautier Paulin a quota 545.

MX2 - Doppietta del pilota di casa RJ Hampshire su Honda, che si è piazzato davanti al connazionale Thomas Covington e all'australiano Hunter Lawrence in gara1, mentre in gara2 ha relegato alle sue spalle Hunter Lawrence e lo svizzero Jeremy Seewer. Nell'assoluta Hampshire precede Lawrence e Covington.

In classifica di campionato Pauls Jonass conduce con 696 punti davanti a Seewer che ne ha 656. Terzo il danese Thomas Kier Olsen con 523 punti.

La rivincita è fissata già il prossimo weekend sul circuito olandese di Assen.