Dietrich Mateschitz, boss della Red Bull, glielo ha annunciato domenica scorsa ad Assen, dopo la conquista del nono titolo iridato di cross. Per il momento rimangono da definire la data e il circuito, ma una cosa è certa: Tony Cairoli potrà coronare uno dei sogni e sarà protagonista di un test al volante di una monoposto di Formula 1.

La sorpresa gli è stata fatta direttamente sul podio di Assen, dove ha chiuso i conti, quando il main sponsor della KTM gli ha consegnato il volante di una Red Bull di Formula 1.

"In realtà era una possibilità che chiedevo da un po', da due o tre anni con Red Bull Italia, da almeno un annetto con lo stesso Mateschitz. Mi hanno fatto un bellissimo regalo, è sempre stato il mio sogno provare una Formula1. Sono molto carico, non vedo l'ora" ha detto Cairoli.

Al momento non ci sono ancora dettagli su quando avverrà questo e neppure sulla location, anche se è ipotizzabile che possa andare in scena a Silverstone, vista la vicinanza geografica con la factory della Red Bull, o al Red Bull Ring.

"Di sicuro prima avrò bisogno di almeno un paio di sedute al simulatore" ha aggiunto il pilota siciliano.

Cairoli, comunque, sulle quattro ruote ha già una certa esperienza, ma si è cimentato sempre su vetture da rally, partecipando al Monza Rally Show e al Memorial Bettega del Motor Show di Bologna. Senza dimenticare che lo scorso anno si è imposto al Rally Legend.