Ottimo inizio di stagione per Tony Cairoli: il nove volte Campione del Mondo della MXGP ha dominato il fine settimana degli Internazionali d'Italia di Motocross. rivola Sardo. Cairoli ha vinto la prima manche della MX1, ha vinto la finalissima della Supercampione in cui si scontrano i top 20 della MX1 e della MX2 e si è dimostrato il più veloce in tutte le occasioni in cui è entrato in pista. 

LA GARA - Dopo aver conquistato il primo cancello nelle prove cronometrate della MX1, Tony Cairoli è infatti scattato davanti a tutti nella manche di gara, conducendo dal primo all’ultimo giro sulla sabbia resa pesante dalla pioggia caduta abbondantemente nei giorni precedenti, siglando il giro veloce e chiudendo con venti secondi sul diretto inseguitore. 

Nella Supercampione Cairoli è scattato nuovamente benissimo, conquistando con la sua KTM 450 SX-F l’hole-shot per la seconda volta, non riuscendo però a scappare agli avversari come nella prima manche. Al settimo passaggio il pilota delTeam KTM Red Bull Factory Racing ha perso la testa della gara, scivolando in terza posizione il giro successivo, salvo poi riconquistare la prima posizione poche curve dopo. Da quel momento non c’è stata più storia ed il traguardo ha visto il siciliano primo per la seconda volta.

OTTIMO BANCO PROVA - “Siamo molto contenti della gara perché la prima della stagione è sempre un po’ difficile", ha detto il nove volte iridato. "Siamo riusciti a fare un buon weekend, stiamo ancora provando alcune componenti prima che il campionato del mondo inizi e gli Internazionali d’Italia sono un ottimo banco di prova per farlo. Adesso ci prepariamo per andare in Sicilia per la prossima gara, dove non vedo l’ora di incontrare tutti i miei fans in casa", conclude Cairoli. 

Dalla Sardegna il team si sposterà in Sicilia per il secondo round degli Internazionali d’Italia, in programma nel weekend del 10 e 12 febbraio.