Il mondiale di motocross si è disputato per la prima volta sul circuito del Redsand, nella regione spagnola di Valencia, e ha ospitato un fine settimana di gare spettacolari.

Antonio Cairoli ha conquistato la prima vittoria assoluta della stagione ed è passato al comando della classifica iridata, anche se a pari punti con il compagno di squadra Jeffrey Herlings, che si è piazzato alle sua spalle. Nella classe MX2 è stato un altro weekend perfetto per il campione del mondo in carica Pauls Jonass, anche lui alfiere Red Bull KTM Factory Racing.

Gara 1 – Quando si è abbassato il cancelletto di Gara1 di MXGP erano migliaia i fan in piedi sulle tribune. L’holeshot è andato nelle mani del pilota Yamaha Romain Febvre, incalzato da Antonio Cairoli e dalla Honda di Tim Gajser che al secondo giro ha ceduto la terza posizione alla Kawasaki di Clement Desalle.

Per sette giri, Febvre ha guidato la gara. Poi Cairoli è andato al comando. Nel frattempo Jeffrey Herlings si era fatto strada portandosi in quarta posizione davanti a Seewer e solo un giro dopo scavalcando anche Desalle per conquistare la terza piazza.

Nella seconda parte di gara di Herlings era in piena modalità di attacco e ha guadagnato 2 secondi sia su Cairoli che su Febvre in un solo giro. Al 14 ° passaggio dei 18 previsti Herlings è riuscito a superare anche Febvre.

A vincere è stato Cairoli con Herlings che ha chiuso alle sue spalle, con 4.6 secondi di ritardo, seguito da Febvre e Desalle. Ottava posizione per Gajser, incappato in una caduta all’ultimo giro.

Gara 2 - Holeshot per Cairoli, ma Gautier Paulin ha rilevato il comando dal vincitore di gara1 prima della fine del primo giro. Altra buona partenza per Desalle, in terza piazza davanti a Gajser, mentre Herlings è caduto al primo giro. Ripartito in nona posizione, si è lanciato in una vigorosa rimonta, sorpassando rapidamente Jose Butron, Jeremy Van Horebeek, il suo compagno di squadra Red Bull KTM Factory Racing Glenn Coldenhoff e Tim Gajser.

Intanto Cairoli ha recuperato su Paulin mentre Desalle e Febvre si sono contesi la terza posizione fino al settimo giro, quando Herlings ha superato Febvre e Desalle nel passaggio successivo. Negli ultimi sei giri Herlings ha sorpassato Paulin e provato a chiudere su Cairoli, ma era troppo tardi.

Tony Cairoli ha conquistato la vittoria con 1,8 secondi di vantaggio su Herlings e Paulin ha chiuso in terza posizione a 21,6 secondi.

La vittoria del GP della Comunità Valenciana è andata a Cairoli su Herlings e Desalle. I tre sono protagonisti, nello stesso ordine, anche della classifica iridata.

MX2 -  Il portacolori Red Bull KTM Factory Racing Pauls Jonass si è aggiudicato la vittoria ma il suo giovane compagno di squadra spagnolo, Jorge Prado, è stato al centro dell’attenzione dei tifosi.
Gara 1 è iniziata con un Holeshot di Henry Jacobi, ma poi Jonass ha preso rapidamente il comando e ha vinto davanti a Jorge Prado e Tomas Kjer Olsen.
Gara 2 ha vistol’Holeshot della superstar locale Prado, ma ancora una volta Jonass ha preso il comando quasi all'istante, conquistando la vittoria davanti all’americano Dabian Sanayei e a Jorge Prado.

Nella classifica iridata Pauls Jonass è leader, forte di tre vittorie, davanti a Thomas Kjer Olsen e Jorge Prado.

Il prossimo round del Mondiale di Motocross sarà sul circuito di Pietramurata, in Trentino, nel weekend del 7 e 8 aprile.