“Se non dovesse vincere il titolo quest'anno, Valentino ci riproverà l'anno prossimo: faremo a gara per vedere chi arriverà per primo a dieci mondiali fra me e lui”: a parlare è Tony Cairoli, il nove volte iridato nel motocross, intervistato dai microfoni di Sky durante la Red Bull Soapbox Race, la gara gratuita e aperta al pubblico per piloti amatoriali di folli vetture fatte a mano.  

 “Rossi ha fatto la storia del motociclismo in Italia, grazie a lui abbiamo avuto anche noi del motocross più attenzione a livello mediatico””, ha detto Cairoli, che sta puntando al decimo titolo mondiale, record assoluto attualmente nelle mani di Stefan Everts.

IL SEGRETO E' LA COSTANZA - Dopo il successo nell'ultima tappa del Mondiale di Motocross, e in vista della prossima tappa in Indonesia, la distanza che separa Cairoli da Jeffrey Herlings è infatti di soli 12 punti.

“L'obiettivo è recuperare”, dice il nove volte iridato. “Ce la mettiamo sempre tutta. Il campionato è ancora lungo, speriamo di andare sempre a podio e di essere costanti”, promette Cairoli.