L’ultimo round degli Internazionali d’Italia MX Eicma Series si prepara ad andare in scena nel weekend del 9 e 10 febbraio sul circuito Tazio Nuvolari di Mantova. Ancora una volta più di duecento piloti saranno chiamati a confrontarsi nelle tre classi in gara, per dare vita a duelli memorabili, sotto lo sguardo attento delle migliaia di spettatori presenti sulle tribune naturali della pista, che a maggio ospiterà il Gran Premio di Lombardia MXGP.

Anche in questa occasione sul sito www.offroadproracing.it si potrà assistere gratuitamente, al live-streaming del gara.

SUPERCAMPIONE - Tony Cairoli con la sua Red Bull KTM Factory Racing si è aggiudicato i primi due round, e con il punteggio pieno è a un passo dal terzo titolo consecutivo. A dargli filo da torcere ci saranno Tim Gajser su Honda HRC, secondo in classifica a quota 200 – e quindi con 40 lunghezze da recuperare - e Jorge Prado, già due volte sul terzo gradino del podio e migliore dei piloti della MX2 con 160 punti. In cerca di riscatto Romain Febvre su Yamaha ufficiale, a quota 125 punti e ancora a secco di podi nella classe che assegna un montepremi di ben € 120.000, così come Gautier Paulin, quinto con 99 punti.

MX1 – Anche in questa classe Tony Cairoli conduce a punteggio pieno. In seconda posizione, con 40 lunghezze di distacco, c’è Romain Febvre (a quota 200 punti), che precede Tim Gajser (a 160 punti). Ad Ottobiano i tre hanno replicato il risultato di Riola, mentre Gautier Paulin con 130 punti, mira ad un posto sul podio finale di classe, insidiato da un sorprendente ed inossidabile Tannel Leok che lo segue a soli 15 punti di distacco.

MX2 - Il francese Tom Vialle, pilota ufficiale del Team KTM Red Bull Factory Racing e compagno di squadra di Jeffrey Herlings, farà a Mantova il suo debutto stagionale in sella alla moto austriaca e sarà interessante vederlo confrontarsi per la prima volta col compagno di marca Jorge Prado, mattatore della categoria e campione del mondo in carica, in testa alla classifica con 240 punti, seguito dal giovane danese Mikkel Haarup con 150, mentre a quota 125 punti troviamo Michele Cervellin e Ben Watson, che si sfideranno per un posto sul podio.

125 - Campionato aperto con un manipolo di piloti pronti a dare il massimo per conquistare il titolo di 2019. Il leader Florient Miot guida la classifica con 730 punti, 30 di vantaggio su Andrea Bonacorsi; terzo con 500 punti il vincitore di Ottobiano Simon Langenfelder, 30 più di Mirko Valsecchi e 39 più di Alessandro Facca.