I giovani della Maglia Azzurra hanno colto un’altra importante affermazione, questa volta fuori casa: la nazionale italiana, infatti, era in Francia, a Saint-Pierre-d’Albigny, a 30 chilometri a ovest di Albertville, per il Trofeo Giovanile Motocross Francia - Italia, che ha visto confrontarsi numerosi piloti azzurri e transalpini delle classi 125 cc, 85cc e 65 cc. L’Italia ha vinto il Trofeo totalizzando 144 punti contro i 206 della Francia.

UNA PISTA DIFFICILE - “E’ stata una giornata ottima sotto tutti i punti di vista, sia dei risultati, di squadra e individuali, che delle prestazioni”, ha detto Roberto Rustichelli, Coordinatore del Gruppo di Lavoro Minicross della Federazione Motociclistica Italiana. “Siamo molto soddisfatti perché i nostri ragazzi hanno corso su una pista difficile ma ottima per fare esperienza. Segnalo la proficua collaborazione con la Federazione Francese di Motociclismo, con cui abbiamo avuto modo di confrontare le relative esperienze e metodologie di lavoro. Ringrazio tutti gli atleti, le famiglie e i Tecnici FMI Christian Beggi, Massimo Beltrami e Stefano Barbieri per il grande lavoro svolto”.

SUCCESSI IN TUTTE LE CLASSI - Su una pista di buon livello tecnico, diversi piloti italiani hanno ottenuto le posizioni di vertice. Eccellenti le prestazioni nella 125 cc, dove i primi sei posti della classifica di giornata sono stati occupati dagli atleti azzurri. Andrea Rossi ha conquistato una bella doppietta vincendo gara 1 davanti a Cosimo Bellocci e Tommaso Sarasso e gara 2 su Alessio Bonetta e Bellocci. Rossi, Bellocci e Bonetta hanno completato la top 3 assoluta precedendo Sarasso, Gianluca Nebbia, e Giacomo Bosi.

 Costante e concreto Samuele Chiantini nella 85 cc. E’ stato il migliore degli italiani con un quinto posto assoluto dopo un quinto e un settimo posto di manche. Francesco Gazzano, ottavo di giornata, aveva vinto la prima manche ma è caduto nella seconda; Alberto Elgari si è invece dovuto ritirare nel finale della prima heat per questioni tecniche mentre era secondo. Dietro a Chiantini nella top 10, si sono classificati Patrick Busatto, Davide Mei, Gazzano, Matteo De Sanctis e Davide Brandini. La vittoria è andata al francese Diego Haution, secondo e primo di manche.

Vittoria assoluta per Davide Zanone nella 65 cc grazie ad un primo e un secondo posto di manche. Alle sue spalle nella classifica di giornata, il francese Dorian Parisis davanti ad un positivo Edoardo Martinelli (2° e 5°). Quarto il giovanissimo Nicolò Alvisi.