Il mondiale di motocross MX2 ha già trovato il suo campione per la stagione 2019: è un volto noto, perché si tratta dello spagnolo Jorge Prado, che già lo scorso anno si era aggiudicato il mondiale, sempre in MX2. Recentemente ha rinnovato il suo contratto con KTM per altri quattro anni ed è già stato reso noto il suo passaggio nella classe regina a partire dalla stagione ventura, ma intanto Prado ha pensato bene di lasciare la categoria cadetta nel miglior modo possibile: con il titolo in tasca.

DOMINIO ASSOLUTO - Prado si è aggiudicato il mondiale sulla pista svedese di Uddevalla, con due gare di anticipo dalla fine del campionato che ha dominato in modo assoluto: quest’anno ha siglato 12 pole position, 14 vittorie e 27 vittorie di manche. In Svezia a Prado sono bastati il primo posto in gara1 e il quarto in gara2: con il terzo posto assoluto nel Gran Premio, ha matematicamente chiuso il discorso titolo.

 “È stata una stagione perfetta. Ho vinto tutti i GP che ho corso fino ad ora, molte manches e molte gare di qualificazione”, ha dichiarato Jorge Prado. “Mi sono sentito molto bene quest'anno con la preparazione della moto ed anche fisicamente”.

Proprio la gara in Svezia, dove ha colto il titolo, è stata quella che lo ha visto concludere con il peggior risultato. “La mia partenza è andata bene nella seconda manche ma poi ho fatto un piccolo errore ed ho piegato la leva della frizione. Ho dovuto affrontare una gara senza frizione ed il sorpasso dei piloti è stato difficile all'inizio. Mi sono dovuto abituare. Sono andato sempre meglio ed alla fine della manche ho fatto dei giri molto buoni.

“Penso che sia stata una delle migliori gare dell'anno e mi sono sentito molto a mio agio nella seconda manche. Nel complesso, penso di aver fatto un deciso passo in avanti rispetto all'anno scorso. Sono molto contento. Non ho commesso errori. È importante essere così e rimanere costanti per tutto il campionato", ha detto Prado.

CHI E’ JORGE PRADO - Jorge Prado Garcia è nato Lugo, in Spagna, il 5 gennaio del 2001. Ha iniziato a guidare la moto a soli tre anni e a sette ha debuttato nel mondo del motocross, dove ha iniziato subito a trionfare.

A soli 8 anni, nel 2009, Jorge Prado ha vinto i Master Kids nella 65cc e un anno dopo si è aggiudicato il titolo di campione nazionale spagnolo. Nel 2011 ha iniziato a collezionare successi internazionali, tra cui vittorie al campionato europeo e la conquista del mondiale di motocross 65cc, diventando il più giovane campione del mondo di sempre e il secondo campione del mondo spagnolo.

Nel 2012 Jorge Prado è salito in sella alla 85cc nei campionati spagnoli, europei e mondiali con il team KTM Red Bull. Un anno dopo ha vinto la Red Bull Give Me Five. Nel 2015, all'età di soli 14 anni, Jorge ha vinto il campionato europeo 125cc.

Passato in sella alla MX2, nel 2016 Jorge ha conquistato il suo primo podio nel GP di Assen, mentre ad aprile 2017 ha ottenuto la sua prima vittoria. Lo scorso anno ha davvero lasciato il segno, aggiudicandosi il campionato del mondo MX2 con una serie di prestazioni positive per tutta la stagione, che gli sono valse il lasciapassare per sbarcare in MXGP il prossimo anno.

Atleta a tutto tondo, Jorge Prado persegue anche una carriera di successo nel nuoto ed è stato incoronato campione di nuoto della Galizia.