Questo weekend il Mondiale Motocross fa tappa in Italia, con il GP del Trentino a Pietramurata, sul tracciato incastonato fra le Dolomiti del Brenta e lambito dal Lago di Garda. Il fondo è argilloso, duro e pietroso, con saliscendi impegnativi. Si corre a Pietramurata dal 1987, e da allora si sono già disputati sei GP: quello in calendario è il settimo, e l'evento ospiterà anche il quarto round dell'EMX250 e il secondo dell'EMX125.

Lo scorso anno Tim Gajser correva ancora in MX2 e qui vinse davanti ad un infortunato Jeffrey Herlings. Gautier Paulin siglò un GP sfortunato, Clement Desalle incappò in una caduta e l'evento memorabile della giornata fu la caduta di Ryan Villopoto, che mise fine alla sua stagione. Il GP della classe regina fu conquistato da Max Nagl, davanti al nostro Tony Cairoli e a Clement De Salle.

TONY CAIROLI - L'otto volte iridato Tony Cairoli finalmente è riuscito a chiudere la serie negativa e lo scorso weekend in Thailandia è tornato a vincere dopo un anno di assenza dal gradino più alto del podio.

Questo fine settimana il pilota di Patti correrà sul terreno di casa e anche se questo non fa sostanzialmente la differenza per lui, essendo uno dei piloti più popolari del mondo, sarà comunque bersagliato dai suoi fans e dai media.

E, a proposito, Tony Cairoli ha già annunciato che venerdì 13 maggio alle ore 11.00 inconterà gli appassionati all'Axo Store di Riva del Garda, in Viale Rovereto, presso il Centro Commerciale Blue Garden.

GLI ANTAGONISTI - Fra i suoi principali rivali c'è Tim Gajser, portacolori del Team Honda Gariboldi, detentore della tabella rossa dopo un inizio di stagione sensazione. Finora è l'unico pilota ad aver concluso sempre sul podio nei primi sette round ed è certo che punterà a continuare la striscia positiva.

Intanto il pilota Yamaha Romain Febvre sta vivendo un periodo meno positivo: il francese è caduto nel primo giro di gara1 in Thailandia e non è riuscito a recuperare sufficientemente per salvare la tabella rossa.

Una minaccia per il podio sarà costituita anche da Max Nagl, se sarà riuscito a recuperare la piena forma fisica.

Reduce da un infortunio ad una spalla, Evgeny Bobryshev farà affidamento soprattutto sulle gambe per controllare la sua Honda FMF: il russo è determianto a prendere i via in ogni round e lo scorso anno qui in Trentino era partito dalla pole.

MX2 - In MX2, Jeffrey Herlings ha un solo obiettivo: quello di conquistare la doppietta, ma dovrà difendersi dal ritorno di Dylan Ferrandis, che sta recuperando la forma fisica, e Jeremy Seewer, sempre più concreto, ma anche da Max Anstie, che ha un passo da podio.

Sarà la gara di casa per il nostro Samuele Bernardini, che costituisce la sopresa della stagione. E' arrivato ai piedi del podio già un paio di volte, e punterà sicuramente a cogliere questo successo importante proprio sulla pista di Pietramurata. Attualmente Bernardini è nono in classifica iridata, condotta da Herlings.