Kiara Fontanesi conferma la tradizione che la vuole sul gradino più alto del podio nel GP del Trentino. La pluri-iridata, infatti, ha conquistato anche quest’anno la vittoria assoluta della gara italiana, seconda prova del mondiale femminile. La Fontanesi ha messo a segno un trionfo nella prima manche e un secondo posto al termine di una seconda manche rocambolesca e spettacolare, che le ha consentito di aggiudicarsi Gran Premio.

“Sempre fantastico vincere la gara di casa”, ha detto Kiara Fontanesi. “Sono felice del risultato e dell’abbraccio del pubblico che mi ha incitato per tutta la gara. Avrei voluto conquistare anche la seconda manche, ma un errore mi ha costretta a rimontare su di una pista che aveva una mono traiettoria dopo la pioggia della notte.

“Ho recuperato fino al secondo posto dal quarto, ma non sono riuscita a passare la Lancelot in un ultimo giro concitato. Alla fine mi sono accontentata e va bene per la classifica e per la vittoria. Sono comunque contenta del risultato e di essermi avvicinata alla vetta”.

Il ritorno alla vittoria di Kiara arriva a dieci mesi dall’ultimo successo ottenuto a Mantova nel Gran Premio d’Italia. La campionessa parmigiana che conquista punti importanti per il mondiale che ora la vede al secondo posto a sei punti dalla vetta, detenuta dalla Lancelot.

LA RIMONTA - Nella seconda manche, Kiara, dopo essere scattata quarta posizione, al termine del primo giro è passata subito in seconda piazza alle spalle di Nancy Van De Ven. Una volta agganciata la pilota olandese è iniziata la bagarre che ha favorito il recupero della Lancelot e della Duncan.

Al terzo giro, la quattro volte iridata, ha commesso un errore che l’ha scaraventata al quarto posto. Kiara così si è esibita nella rimonta verso la vetta. Ha passato la Duncan e poi è andata a prendere Van De Ven e Lancelot. Una gara al fulmicotone e un ritmo altissimo con le prime quattro racchiuse in un fazzoletto. Al decimo passaggio l’errore della Van De Ven, con la Fontanesi pronta a prendere il secondo posto dietro a Lancelot.

Alla fine la vittoria di manche è andata alla campionessa del mondo in carica che ha preceduto Kiara Fontanesi e la Duncan.