E’ stata una prima manche particolare. Abbiamo preso anche la grandine. Sono partita tranquilla perché sapevo di avere un buon passo e infatti una volta in testa ho staccato subito le mie rivali”, sono queste le prime parole di Kiara Fontanesi dopo la vittoria di gara 1 a Villars sous Ecot, in Francia, teatro dell' ultimo round del mondiale di cross.

Quattro contendenti al titolo e un meteo pazzo hanno hanno regalato scintille e colpi di scena nella prima gara. Alla fine è stata Kiara Fontanesi a mettere tutte in riga e conquistare una vittoria importante ai fini del mondiale. Ora infatti la portacolori della Yamaha è a tre punti dalla vetta, occupata da Nancy Van De Ven. Il titolo si assegnerà questa mattina al termine della seconda manche con ancor quattro pilote in lizza seppur con sconvolgimenti di fronte. Ora la Fontanesi è seconda, Lancelot, terza a due punti da Kiara, e Duncan quarta a nove punti dal vertice.

“La moto andava benissimo perché avevamo un ottimo assetto da asciutto. Poi all’improvviso è iniziato a piovere con violenza”, racconta la Fontanesi, che al suo attivo ha già quattro titoli mondiali. “Mi hanno raggiunta e passata. Ho detto: stai calma e lasciale scannare. Infatti sono cadute tutte. La pista era molto scivolosa. C’erano punti che sembrava di essere sul ghiaccio. Condizioni difficilissime, soprattutto in un paio di punti della pista.

“Ho guidato il più pulito possibile e alla fine sono stata premiata. Prima dell’ultima salita ho visto le bandiere gialle, ma non mi aspettavo di vedere sopra la salita un groviglio di piloti e moto. Per superare l’ostacolo ho allargato la traiettoria e sono stata in piedi per miracolo. La Duncan invece è scivolata e sono così riuscita a vincere la manche”.

La manche di oggi sarà fondamentale nell’assegnazione del titolo femminile:  Kiara Fontanesi punta al quinto mondiale.