Dopo il round di Valkenswaard, durante il quale i piloti della MXGP hanno affrontato le rigide temperature olandesi, il mondiale di motocross si dirige verso il caldo della Spagna, dove lo sterrato di Red Sand ospiterà il GP de La Comunitat Valenciana, terzo weekend del campionato.

Un appuntamento quadruplo - Il Red Sand MX & Enduro Track sarà teatro del ritorno del mondiale Motocross in terra spagnola, dopo l’ultimo appuntamento del 2016 sul circuito di Talavera de la Reina. Per l’occasione, la nuova tappa del calendario ospiterà anche il primo round del Campionato Europeo Motocross EMX250 e il secondo di EMX300. I quattro appuntamenti lasciano prevedere un weekend pieno di azione, con ben novantadue piloti in sella nella classe EMX250, trentanove in EMX300 e settantanove tra le due classi regine MXGP e MX2. Per queste ultime, i riflettori sono puntati su Jeffrey Herlings e Pauls Jonass, i due piloti che per ora detengono la tabella rossa.

La leadership di Herlings - Jeffrey Herlings, alfiere del team Red Bull KTM Factory Racing, vanta due vittorie complessive nelle prime due gare del 2018, ma dovrà fare i conti con il suo agguerrito compagno di squadra, Tony Cairoli, che lo segue con un distacco minimo. Questo fine settimana si prospetta un’altra battaglia tra i due, anche se il pilota olandese potrebbe avere un leggero vantaggio dopo essersi già allenato a Red Sand, mentre per l’italiano Cairoli sarà una nuova esperienza.

Il duo Yamaha - Anche la compagine del team Yamaha Factory MXPP di Monster Energy non sarà da sottovalutare: il pilota tedesco Jeremy Van Horebeek ha saputo impressionare con la sua velocità in Argentina, prima di incappare in una caduta che lo ha fatto retrocedere al decimo posto assoluto in classifica. Il suo compagno di squadra, Romain Febvre, finora non è mai sceso sotto la quinta posizione, iniziando la stagione con un ritmo migliore di quello dell’anno scorso, che gli consentirà di battersi per il podio durante la gara di domenica.

Ritorno in gran forma per Gajser - Il GP de La Comunitat Valenciana sarà la seconda gara della stagione per Tim Gajser, del Team HRC, che nel 2016 è stato il vincitore del MXGP di Spagna. Il pilota Honda è risalito in sella a Valkenswaard dopo un mese di riposo a causa di un infortunio, ed ha già dimostrato una grande grinta riuscendo a piazzarsi al nono posto assoluto in classifica.

Sotto la tenda del team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing, Gautier Paulin sembra determinato a battersi con giocatori del calibro di Herlings e Cairoli dopo essersi guadagnato il suo primo podio nell’MXGP d'Europa. Il pilota francese, che sul difficile circuito di Valkenswaard si era focalizzato sulla precisione per non commettere errori, dovrà riuscire ad aumentare il suo ritmo di gara per poter partecipare alla lotta per la vittoria a Red Sand.

Clement Desalle, del team Monster Energy Kawasaki Racing, occupa attualmente la terza posizione in classifica, ma non è ancora riuscito a calcare un podio, occasione che potrebbe presentarglisi questa domenica e che il belga potrebbe cogliere senza troppa fatica viste la sua velocità e la sua capacità di avere finiture consecutivamente forti.

I piloti ‘di casa’ -  Nel weekend di Red Sand, il pilota del team Marchetti Racing KTM, Jose Butron, sarà insieme ad Ander Valentin l’unico pilota della MXGP a chiamare quello de La Comunitat Valenciana il GP di casa.

La MX2 - Nella classe MX2, l’attenzione si concentra su Pauls Jonass, pilota del team KTM Factory Racing che ha guadagnato il maggior numero di punti finora ed è stato leader di ogni giro dopo il doppio holeshot nell’MXGP d'Europa dello scorso fine settimana. Con 100 punti al suo nome, il pilota lettone ha già un vantaggio di 18 punti in classifica, nonostante la stagione sia appena all’inizio.

Il giovane compagno di squadra di Pauls Jonass, Jorge Prado, ha seguito il lettone in Gara 2 con soli tre decimi di secondo di ritardo, e sarà pronto a migliorare il risultato in questo weekend, forte anche della presenza dei suoi numerosi fan, che lo accompagnerà nel suo primo GP di casa.

Secondo nella classifica MX2 dopo un secondo posto in Patagonia e un terzo in Europa, troviamo Thomas Kjer Olsen, del team Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing, che ha già vinto un GP. Olsen dovrebbe essere molto competitivo a Red Sand, vista la sua vittoria della stagione scorsa sullo sterrato del circuito di Kegums in Lettonia, tracciato simile a quello spagnolo.