Paolo Ceci ha conquistato la vittoria alla decima edizione dell’Africa Eco Race, il rally raid che si svolge ogni anno in Africa, su quelle che furono le rotte della Parigi-Dakar. In sella alla sua KTM, il pilota modenese si è imposto con 1 h 26’’ di vantaggio su Anjos Oliveira.

Un sogno che si avvera - “Felice , soddisfatto, stanco, riconoscente, orgoglioso e mille altri aggettivi mi passano per la testa in questo incredibile momento”, sono le parole di Paolo Ceci dal suo profilo social.
“Un sogno che si avvera, frutto di sacrifici, tanta determinazione, tanta volontà e tante persone che mi sono state vicine e mi hanno aiutato e sostenuto sempre.
“Per prima sicuramente mia moglie Sara che mi ha sostenuto, aiutato, incoraggiato e sopportato non solo durante questi 15 giorni ma tutto l’anno durante gli allenamenti e tutti i preparativi. Sara è stata fantastica anche nel tenere tutti informati attraverso i comunicati stampa, i social ed è stata l’anima del team occupandosi di tutta la logistica, preparazione del bivacco e di ogni minimo particolare fondamentale per il raggiungimento di questo straordinario risultato.
“Grazie a Valter Piani che si è preso cura meticolosamente della mia moto lavorando con grande precisione. Grazie al Team Crossparts per aver creduto nella mia determinazione e nella mia voglia di portare a casa questo traguardo. Grazie a tutti i miei sponsor che mi hanno permesso di essere qui a lottare per la vittoria. E grazie di cuore a tutti i parenti, amici e tifosi che mi hanno scritto e sostenuto trasmettendomi la carica fondamentale per affrontare una gara così impegnativa”.

Ecco come sono andate le ultime tappe.

Day 9 – Amodjar/Amodjar - 486 km

Paolo Ceci si classifica 4° di tappa e continua a rimanere in testa alla classifica generale. La vittoria va infatti a Pal Anders Ullevaseter, il vincitore della scorsa edizione con Simone Agazzi ottimo secondo. Terzo di giornata Luis Miguel Anjos Oliveira. Decimo Franco Picco.
“Oggi è stata una bella tappa impegnativa, dopo il CP2 io Oliveira e Agazzi abbiamo affrontato la seconda parte della speciale insieme mantenendo un buon passo senza esagerare perché era veramente difficile come guida", scrive Paolo Ceci dal suo profilo social. "Ho aperto la strada per quasi tutto il tempo peccato che verso la fine abbia avuto un problema alla sella della moto e proprio per questo che a 1 km dall’arrivo in un passaggio pietroso ho fatto una brutta caduta, niente di grave, sicuramente una bella dormita mi farà ritornare la carica per affrontare le ultime 3 tappe”.

Day 10 – Amodjar/Akjoujt  - 453 km

“Le tappe mauritane di questa edizione 2018 dell’Africa Eco Race sembrano non dare respiro ai piloti che dopo la difficile giornata di ieri, hanno cercato di recuperare tutte le energie per affrontare la tappa di oggi che si prospetta altrettanto impegnativa”, scrive Paolo Ceci sul suo profilo social.
“La partenza scenografica tra due catene di montagne prevede un iniziale attraversamento di dune seguito da una discesa trialistica attraverso un grandioso Canyon da dove si aprirà una vallata e dopo aver superato il passo di El Nhouk gli attraversamenti di dune si complicheranno fino a diventare impossibili per i concorrenti che non rispetteranno alla lettera i Cap del road book.
Il settore selettivo terminerà alle porte del bivacco, non lontano dalla città di Akjoujt, dove l’organizzazione approfitterà del passaggio per portare degli aiuti benefici alle comunità locali”.

A vincere la tappa è proprio Paolo Ceci, che si piazza davanti a Simone Agazzi con Anjos Oliveira sul terzo gradino del podio di giornata. Ottavo Franco Picco.

Day 11 – Akjouit/Saint Louis - 558 km

A vincere la tappa è Simone Agazzi, con 1’59’’ di vantaggio su Paolo Ceci, mentre l’inglee Jonathan Blackburn conquista la terza piazza della speciale. Decima posizione per Franco Picco.

“Dopo l’ultima notte passata sotto lo splendido cielo Africano, oggi si parte per l’ultima tappa, la più emozionante, dove prenderà il via la tradizionale partenza in linea sulla spiaggia del Lago Rosa. Un momento unico e l’ultima occasione di scaricare i cavalli per tentare di imporsi sulla mitica speciale prima di salire sul podio per le premiazioni”, annuncia Paolo Ceci dal suo profilo social alla vigilia del traguardo.

Day 12 – St. Louis Dakar – 292 km

Ancora una volta Paolo Ceci sceglie la prudenza: si piazza sesto, alle spalle del vincitore della giornata Anjos Oliveira, di Felix Jensen, Simone Agazzi, Markus Helmersen e Sylvain Espinasse. Settimo di giornata Franco Picco.

La classifica - Con la sesta posizione all'ultima tappa Paolo Ceci suggella la vittoria all’Africa Eco Race con 1 h 26’’ di vantaggio su Anjos Oliveira, mentre Rui Oliveira sigla la terza posizione assoluta.

Franco Picco conquista la top ten della corsa: una prestazione da record considerando i suoi 62 anni di età.

Quindicesimo assoluto Simone Agazzi davanti a Paolo Caprioni.