Il destino può essere veramente beffardo. Antti Pendikainen, pilota finlandese di 28 anni, era anche uno stuntman acrobatico e nella sua vita aveva sfidato la morte nel vero senso della parola più volte. Una per tutte: si era lanciato senza paracadute da una mongolfiera, da un’altezza di 4.000 metri, per farsi recuperare da un amico che invece era regolarmente munito di paracadute. I due si erano incontrati in aria ed erano atterrati insieme (guarda qui il video, che ha fatto oltre 37 milioni di visualizzazioni ).

UNA FATALITA' INGIUSTA - Domenica era andato a disputare una “tranquilla” gara di Cross Country Europeo nella sua Finlandia e non avrebbe mai immaginato che la morte fosse in agguato. Invece è andata proprio così.

Ad annunciarlo è la Federazione Motociclistica Europea: “Il round di apertura della Coppa europea di Cross Country è stato interrotto per un tragico incidente nella prima metà della gara di tre ore. Il pilota Antti Pendikainen ha perso il controllo della sua moto ed è morto sul colpo.

"Gli organizzatori hanno indetto una commissione d’indagine che sta investigando sui motivi dell’incidente, ma sono esclusi i problemi tecnici”, fa sapere FIM Europe in una nota per la stampa.

“E’ ingiusto aver perso Pendikainen per una fatalità”, ha dichiarato Martin de Graaff, presidente di FIM Europe.