Dopo il successo di pubblico registrato a Carpi, nel modenese, gli Internazionali di Supercross approdano in Gallura, ad Arzachena, sulla Costa Smeralda.

Si correrà all’interno dello Stadio di allenamento della “Polisportiva Arzachena”, dove il Moto Club Reparto Corse Arzachena”ha realizzato un circuito di 450 metri, con un fondo medio duro, che sarà illuminato dai riflettori dello stadio e dalle luci ausiliare che saranno impiegate per raggiungere i Lux idonei alle alte velocità delle moto in corsa.

 

Per quanto attiene le gare, sempre spettacolari e combattute, le classifiche corte lasciano aperte le ambizioni di vittoria in tutte le classi, ad eccezione, forse, della 450cc., dove Matteo Bonini sembra avere crediti maggiori.

Nella Junior 85cc Manuel Bersini (KTM Costa Volpino), dopo la brillante vittoria di Carpi, si presenterà in Sardegna con la tabella rossa sulla sua KTM, indice inequivocabile che in testa alla classifica provvisoria, con 36 punti, c’è lui. E’ però inseguito da Giacomo Borsi (Husqvarna Somma Lombardo) a quota 27 punti. e Filippo Farioli (KTM Farioli) con 26 punti.

Nella Junior 125cc ci sono tre piloti racchiusi in un piccolo “spazio” di classifica. La Red Plate con 36pt. la detiene  Manuel Ulivi (Yamaha Cattai), che mantiene la testa davanti a Alberto Barcella (Husqvarna Berbenno) che a Carpi si è aggiudicato il secondo Main Event della stagione, portandosi  a sole due lunghezze di distanza. Terzo in classifica è Alessandro Giorgi (KTM Berbenno).

 

Nella classe Lites (250cc) la poltrona del leader viene contesa da due Piloti con lo stesso quoziente punti: 30. Grazie però alla vittoria di Franciacorta la tabella rossa è ancora di Filippo Zona (Honda – Team Martin Racing), affiancato, appunto, da Lorenzo Camporese (Honda MB Team), autore a Carpi di un'ottima prestazione. Terzo posto per il convincente e concreto Kevin Cattani a quota 25 punti (Suzuki Castellari).

Nella classe Supercross, la 450cc., Matteo Bonini (Kawasaki – GBO Motorsports) guida la classifica provvisoria con 68 punti, grazie alle due importanti vittorie di Franciacorta. Lo segue a dieci lunghezze un bravo e veloce Francesco Muratori (KTM Over Competition). Grazie alla redditizia regolarità di ottimi risultati, con 42 punti nel suo carniera, invterza piazza c'è Stefano Dami (Honda x Off Road). In quarta piazza, a quota 40pt. grazie alle due vittorie di stretta misura su Bonini a Carpi, si trova il transalpino Cedric Soubeyras (Suzuki France), seguito in quinta con 38pt. da Stefano Sonego (Honda Gaerne).



Assenti a Carpi in seguito agli gli infortuni patiti a Franciacorta, sono dati per probabili rientranti ad Arzachena il francese Mirko POTISEK (Yamaha – Ceres 71), già vincitore della prima Finale a Brescia, e il britannico Joe CLAYTON (Honda MB Team), che nonostante un gomito molto dolorante era riuscito a terminare la serata lombarda comunque in terza posizione. Niente da fare invece per Dario MARRAZZO, coinvolto nella caduta con Potisek, i cui tempi di recupero risultano più lunghi.

La serata verrà ancora chiusa con il Main Event assoluto, la Superfinale (alla quale accedono i migliori 10 della Supercross e i migliori cinque della Lites), che distribuisce un Montepremi di ottomila Euro.



Appuntamento dunque ad Arzachena per il terzo Round del Campionato SX, in programma sabato 22 luglio.