Gli Internazionali d’Italia di Supermoto si preparano a fare tappa sul circuito del Sagittario di Latina, dove domenica 2 settembre. Qui si delineeranno le rose dei candidati alla conquista dei titoli 2018, che si assegneranno in occasione dell’ultimo doppio confronto finale, previsto il 13 e 14 ottobre sulla pista lombarda di Castelletto di Branduzzo.

Testa a testa fra Schmidt e Monticelli - Nella S1 Marc Schmidt sulla Honda L30 Racing, forte delle cinque vittorie parziali conquistate, guida la classifica provvisoria con 182 punti. Si tratta di un discreto margine di vantaggio sui diretti inseguitori, capitanati da Diego Monticelli sulla TM Factory Racing, che nel suo carniere possiede 144 punti, e precede Pavel Kejmar, a quota 135 punti. Leggermente più staccati, entrambi a quota 110pt., in quarta posizione troviamo Andrea Occhini e Luca D’Addato
Mentre continua la stagione particolarmente sfortunata di Elia Sammartin, e in attesa di registrare prestazioni migliori da parte di Mauno Hermunen sulla SWM, Gioele Filippetti si conferma migliorRookie nella S1.

Giugliano nella S4 – Nella classe che si cimenta sulla pista di solo asfalto, in griglia di partenza ci sarà anche Davide Giugliano, in sella ad una TM, a conferma che questa classe continua ad essere frequentata anche dai campioni della velocità. Ricordiamo che anche Max Biaggi aveva scelto proprio il circuito Pontino come suo quartier generale per gli allenamenti e le gare di Supermoto a cui ha partecipato nel recentissimo passato.

In classifica provvisoria, Kevin Vandi è nettamente al comando con i suoi 190 punti, seguito a 40 lunghezze di distacco da Matteo Ettore Traversa. Terzo, Alessandro Sanchioni, con 135 punti.

La classe S2 - In S2 il grossetano Giulio Lorenzini su Suzuki Valenti conduce la graduatoria provvisoria: forte di ben sei vittorie su otto manche disputate, in questa classe è già tra i papabili al titolo 2018.
Alle sue spalle ci sono almeno quattro inseguitori ancora in grado di puntare all’affermazione finale, anche se i loro punteggi sono distanti dalla vetta. In seconda posizione si trova Luc Hunziker, di poco davanti a Ivan Chiarotti. Chiudono la Top Five Emiliano Cavagnino e il pilota di casa Andrea Paoloni.

Gli Under 24 – Nella classe S3, riservata ai piloti più giovani, in testa alla graduatoria c’è Erik Tesconi, su Honda Liguria Racing Valdemi Moto, seguito da Kevin Negri, che paga lo zero rimediato a Pomposa; chiude il podio provvisorio Christian Bellemo su Honda.

Gli over 43 - La classe S5 annota la supremazia di Giuseppe Verdelli su Honda, seguito da Marzio Ravaioli e da Roberto Ponsicchi .

Prezzi - Biglietto intero € 10,00 - ridotto donne, ragazzi sotto i 18 anni e tesserati FMI. € 8,00. Ingresso gratuito per gli under 16.