È successo ancora, in Spagna. Thomas Chareyre straccia tutti e vince il round spagnolo dell’europeo Supermoto, penultima prova della stagione, che vedrà il gran finale a Sestriere l’8 settembre. Per pochi punti e grazie alla tenacia di Markus Class, il più costante degli avversari, il transalpino non può ancora festeggiare il titolo che lo innalzerebbe nell’Olimpo dei più grandi di questa specialità, ma Chareyre è vicino al doppio bis (due volte Mondiale ed Europeo vinti nella stessa stagione).
A Forcarei, nel Nord-Est della Spagna, si sono riaccesi i motori per la corsa ai titoli continentali. Dopo la pole, Chareyre ha firmato subito l’holeshot (sopra) e, dopo 18 giri al comando, anche la vittoria della prima manche precedendo il tedesco Class e il veneto Elia Sammartin (a sinistra). Lo stesso copione si è ripetuto in Gara 2 con lo spunto migliore, la fuga e la vittoria che ha visto di nuovo protagonista l’iridato davanti al ceco Milan Sitniansky e allo spagnolo Jaume Gaya. 
La classifica di giornata ha visto l’ufficiale della TM sul gradino più alto, fra Sitniansky e Class, con Sammartin – terzo e sesto di manche – a sfiorare il podio. Settimo il loretano Gioele Filippetti, che rimane al comando della S2 Lites. Il tedesco Hintz è il capofila della S2 Junior.