Mercoledì 29 marzo al circuito Marco Simoncelli, un gruppo di piloti supportati dalla FMI e al via dell’ELF CIV si sono cimentati in pista per una mattinata di allenamento accanto agli alfieri della VR46 Riders Academy, alcuni di rientro dalla prima prova MotoGP in Qatar. Si è trattato del primo di una serie di appuntamenti che vedrà nel 2017 i piloti FMI e VR46 girare insieme in giornate simili.

A seguire i talenti da bordo pista, il Presidente FMI, Giovanni Copioli, il responsabile della VR46 Riders Academy Alessio Salucci e lo stesso Valentino Rossi.

Tra le curve della pista romagnola erano presenti gli alfieri del Team 3570 MTA, Kevin Sabatucci, Gianluca Sconza ed Edoardo Sintoni, seguiti dal DG Alessandro Tonucci, insieme a Leonardo Taccini, Marco Carusi e Nicola Bernabè, Nicola Carraro e Alex Fabbri. In aggiunta a questi nomi legati alla FMI, non sono mancati Fausto Gresini e i piloti Anthony Groppi, Tommaso Marcon e Luca Gresini.

Oltre al gruppo di piloti targato FMI c’erano anche i giovani della VR46 Riders Academy, a cominciare dai piloti impegnati nel Campionato del Mondo Moto3, Niccolò Antonelli, Marco Bezzecchi, Nicolò Bulega e Andrea Migno per proseguire con i ragazzi della Moto2 Francesco Bagnaia, Lorenzo Baldassarri, Stefano Manzi, Luca Marini e Franco Morbidelli e i giovanissimi dello Junior Team della VR46 Riders Academy Dennis Foggia e Celestino Vietti Ramus. Insieme a loro anche i piloti del Team RMU VR46 impegnati nell’ELF CIV.

"È il terzo anno che facciamo queste giornate in pista con i piloti della VR46 Riders Academy", ha commentato Alessio Salucci, Responsabile VR46 Riders Academy. "Penso che questo tipo di allenamento sia molto importante ed è bello vedere quanto impegno ci mettono i nostri ragazzi durante queste attività. In questo momento fanno parte dell’Academy 12 piloti e siamo molto contenti di ognuno di loro. Dobbiamo essere bravi nel cercare giovani talenti e poi aiutarli nel diventare piloti professionisti. Ci stiamo togliendo tante soddisfazioni con questi ragazzi, grazie anche al circuito di Misano, alla FMI e alla RMU con la quale abbiamo una bella collaborazione nel CIV. Per non parlare dell’impegno con il nostro Junior team nel CEV, fino ad arrivare ai due team nel mondiale Moto3 e Moto2. Questa era solo il primo allenamento a Misano. La stagione è appena iniziata e siamo tutti molto carichi!”

“Quella tra FMI e VR46 è una collaborazione fondamentale che può darci lo stimolo per fare ancora meglio", ha aggiunto Giovanni Copioli, Presidente FMI. "È importante avere in pista i nostri insieme alla Academy in un progetto che ci vede collaborare per far crescere il motociclismo italiano e i piloti della VR46 che sono impegnati nel mondiale, tra i quali Morbidelli, che può essere considerato il train d’union, un pilota che ha vinto con il Team Italia e che ha recentemente conquistato il suo primo trionfo mondiale. Una soddisfazione per lui e anche per noi”.