Si chiamerà “Trofeo Città di Amatrice” l’appuntamento agonistico riservato alle moto che, il 21 maggio 2017, vedrà sfidarsi sul circuito Piero Taruffi molti dei piloti italiani più forti delle gare di durata. Il tutto all’insegna della solidarietà verso la popolazione colpita dal terremoto di fine agosto 2016.
L’evento in pista sarà l’occasione per raccogliere fondi utili per la ricostruzione della cittadina laziale. Il momento clou del week-end programmato sul tracciato alle porte di Campagnano, infatti, sarà un’asta di beneficenza in programma sabato 20 maggio, in occasione della quale appassionati e tifosi potranno fare offerte per acquistare i cimeli di molti piloti protagonisti del motociclismo di ieri e di oggi e di alcune tra le realtà più importanti del panorama nazionale e internazionale.

CAMPIONI SENSIBILI - Per ora hanno aderito Fabio Di Giannantonio (protagonista mondiale Moto3) e anche tanti piloti della Superbike e della Supersport come Davide Giugliano, Lorenzo Savadori, Michel Fabrizio, Niccolò Canepa, Ayrton Badovini, Fabio Massei, Ilario Dionisi,  Vittorio Iannuzzo e Davide Stirpe. Parteciperanno all’iniziativa anche realtà importanti come il Team Althea (campione del mondo Superbike 2011 con Carlos Checa), Vallelunga/ACI, Dorna/SBK, FMI, Bardahl, AF Corse, Istituto Luce, Gentlemen’s Motor Club, Alex Design, Motospecial il fotografo Fabrizio Porrozzi.
L’elenco dei piloti che hanno preso parte a questa lodevole iniziativa è ancora in via di definizione e tanti altri campioni sono in procinto di confermare la loro adesione in vista dell’evento del 20 maggio. L’intero ricavato dell’asta andrà alla città di Amatrice.