Insieme ai piloti della Motogp, al Sachsenring sono pronti a scendere in pista anche quelli del FIM Enel MotoE World Cup, le moto elettriche che affronteranno la prima di sei gare in programma in questo 2019.
La quarta categoria avrà come protagonisti ben 18 piloti che si affronteranno sul circuito tedesco in sella alle loro moto elettriche dei vari team cha hanno deciso di prendere parte alla competizione.

GLI ORARI - La prima gara è prevista per domenica alle ore 10:00, ovvero dopo il warm up delle tre categorie Moto3, Moto2 e Motogp che per l'occasione verrà anticipato alle 8:15.
Già da venerdì, però, sarà possibile vedere un primo assaggio di quella che sarà la gara, con le prove libere delle 11:50, mentre sabato si inizierà davvero a fare sul serio con la E- pole, la qualifica in stile superpole della Superbike che si svolgerà alle 16:00 esatte.

MOLTE INCOGNITE - A fornire le gomme alle moto elettriche sarà, come per la motogp, la Michelin che per il weekend avrà quindi un duplice impegno:”questo fine settimana sarà molto intenso. – dice Piero Taramasso, manager Michelin Motorsport – La pista è molto esigente per la parte destra delle gomme e metteremo a disposizione delle mescole specifiche per questo appuntamento. Nessuno sa come sarà la prova tedesca, anche a livello di meteo le variabili saranno molte.”

ITALIANI IN GARA - Gli italiani a scendere in pista con le moto elettriche saranno: Lorenzo Savadori, Mattia Casadei, Alex De angelis, Matteo Ferrari e Niccolò Canepa.
Lorenzo Savadori e Matteo Ferrari fanno parte del team Trentino Gresini MotoE, Alex De Angelis del team OCTO Pramac MotoE, Niccolò Canepa del team LCR E-team e Mattia Casadei dell'Ongetta SIC58 Squadra Corse.
“Le moto elettriche sono davvero belle – commenta Lorenzo Savadori del team Trentino Gresini a Teleromagna24ormai mi sono anche abituato a non sentire più il rumore, sono divertenti e senti la libertà perchè non avendo rumore riesci a sentire altre cose. Ovviamente l'obiettivo è sempre vincere, ma è un campionato strano perchè la moto elettrica è diversa rispetto alle altre, vuol dire tanto non avere il motore a scoppio e va guidata in modo diverso.”

GLI ALTRI PILOTI - Oltre agli italiani, a scendere in pista saranno, tra i più conosciuti, Randy De Puniet (LCR E-team), Sete Gibernau (Joint Contract Team), Bradley Smith (ONE Energy Racing) e anche la spagnola Maria Herrera che con il team Angel Nieto, sarà l'unica donna a prendere parte al campionato.