Oggi a Vallelunga prima giornata di test per il nuovo team di Michel Fabrizio, che ha già trovato il suo primo pilota in Nicholas Spinelli, il quattordicenne abruzzese che ha chiuso al quarto posto il campionato Pre-Moto3 4 tempi della scorsa stagione. "E' stato il primo test di Nicholas Spinelli sulla KTM e abbiamo inaugurato  il nuovo team MF84 con l’appoggio di Althea Plus Ton. Anche la base della squadra sarà a Civita Castellana, nella sede di Genesio Bevilacqua", spiega Michel Fabrizio alla fine della prima giornata di test sul circuito romano, dove è tornato a vestire i panni di team manager. "Oggi a Vallelunga è stato un test molto positivo perché era la prima volta che Nicholas saliva su questa moto e nonostante le temperature molto basse abbiamo fatto tempi vicini a quelli segnati qui nel Campionato Italiano. Secondo me sarà un ottimo pilota". Quali sono gli obiettivi? "Abbiamo una moto molto competitiva, è quella ex Fenati, e puntiamo a  stare davanti. Parteciperemo a tutto il CIV Moto3 ma anche a tre gare del CEV, forse Barcellona, Portimao e poi l’ultima a Valencia. Intanto però debutteremo nell'italiano". Dopo aver vinto il titolo in Pre-Moto3 con Leonardo Taccini, ci hai preso gusto a fare il team manager? “Farò il team manager al 100%, mi concentrerò sulla mia squadra e sono contento di continuare in questa avventura". E se ti capitasse una proposta per tornare a correre? “Se mi capitasse di correre non mi tirerò certo indietro, ma, sarà comunque su una moto gestita da Genesio Bevilacqua”. Il giovanissimo Nicholas Spinelli è entusiasta della giornata. "Avevo corso in Moto3 l'ultima gara del CIV, al Mugello", spiega, "ma questa moto si guida in maniera totalmente diversa. Sono molto orgoglioso di salire sulla KTM di Fenati, per il quale ho fatto il tifo per tutta la scorsa stagione. "Mi sono divertito soprattutto nella parte guidata del tracciato, che è uno dei miei preferiti", aggiunge Nicholas Spinelli, che è abruzzese di Città Sant'Angelo, nel pescarese. "Oggi faceva freddo ma nonostante questo ho fatto più di una trentina di giri. Tra l'altro in pista c'eravamo soltanto noi, le Superbike di Torres e Reiterberger e una Stock del Team Althea. Non avevo mai girato in una condizione simile. Sono anche molto emozionato al pensiero di correre al CEV: dicono tutti che il livello sia altissimo e sono curioso di vedere se sarà proprio così". Manca ancora un secondo pilota per completare lo squadrone MF84 di Michel Fabrizio. Ma le basi sono delle migliori. Fiammetta La Guidara