Formula vincente non si cambia. La FMI ha confermato anche per la stagione 2016 del Campionato Italiano Velocità le due partenze a week-end: una gara il sabato e una la domenica, soluzione adottata quest’anno anche dalla Dorna per il mondiale Superbike. Novità? Tutti i 12 round saranno trasmessi in diretta su SKY MotoGP HD (canale 208).
Si partirà questo fine settimana (14 e 15 maggio) dal circuito romano di Vallelunga e saranno ben cinque le classi coinvolte: PreMoto3, Sport 4T, Moto3, Supersport e Superbike. Venticinque gli iscritti in pianta stabile nella “classe regina”, a livello di nomi degna delle griglie mondiali.

QUANTI NOMI! - Al “Piero Taruffi” ci saranno i protagonisti della scorsa stagione, come il campione in carica Michele Pirro (Ducati – Barni Racing Team), tester della “rossa”, spesso wild-card MotoGP e Superbike ma impegnato a tempo pieno nell’italiano. Il pugliese dovrà vedersela con i due diretti rivali del 2015, Roberto Tamburini (Aprilia – Nuova M2 Racing) e Ivan Goi con l’altra Panigale firmata Barni, pronti alla rivincita. Al via ci saranno anche “vecchie” conoscenze della Superbike iridata come Alessandro Polita, Alessio Corradi, Lorenzo Mauri e i rientranti Matteo Baiocco e Lorenzo Lanzi, insieme ad alcuni nomi che hanno caratterizzato la zona alta della classifica della categoria negli ultimi anni come Luca Conforti, Simone Saltarelli, Remo Castellarin e Kevin Calia.

DALLA STOCK IRIDATA - Vallelunga sarà anche il circuito del debutto nella Superbike tricolore di un ex-Moto3, il giovane Matteo Ferrari mentre mancheranno purtroppo, a causa degli infortuni rimediati nelle gare della Stock 1000 FIM Cup, sia Riccardo Russo che il suo compagno in Yamaha, Florian Marino. In compenso, sarà lunga la lista delle wild-card provenienti dalla Stock 1000 mondiale e pronti a sfidarsi sull’impegnativo tracciato romano: tra queste, confermate le presenze del pilota di “casa”, Fabio Massei, di Niccolò Canepa, Alessandro Andreozzi e del leader della classifica iridata, Raffaele De Rosa. Si, è un CIV da mondiale.