Tutto è pronto per l'ultimo round del CIV Junior, il campionato italiano di velocità riservato ai giovani talenti: l'anticamera del CIV, per intendersi. L'evento segna anche la riapertura ufficiale dell'Autodromo 'Piero Taruffi' di Vallelunga in seguito ai recenti lavori di rinnovamento delle infrastrutture e della completa riasfaltatura della pista.

GIOVANI TALENTI IN AZIONE - Sarà proprio il sesto round del Campionato Italiano MiniGP, nell'ambito dell'8° Trofeo del Presidente organizzato dallo storico Gentlemen's Motor Club di Roma, ad inaugurare il nuovo corso di Vallelunga con un  programma di attività tra sabato 2 e domenica 3 settembre.  Sul tracciato capitolino torneranno in azione i giovani talenti della top class MiniGP 50cc, PreMiniGP 50cc e del Campionato Italiano Ohvale GP-0 (110, 160 e 190 Daytona), con il consolidato apporto del monomarca formativo Yamaha R125 Cup in un weekend con protagonista il Trofeo del Centauro con le classi 600 e 1000 e l'innovativo First Laps, campionato nato lo scorso anno rivolto ai piloti alle loro prime esperienze agonistiche. Due titoli italiani già assegnati, altrettanti ancora in palio. Così si presenta l'atto conclusivo del Campionato Italiano MiniGP con Vallelunga palcoscenico congeniale per offrire i verdetti finali della stagione 2017.

MINIGP 50 - Laureatosi campione italiano MiniGP 50cc lo scorso mese di luglio a Magione, Andrea Natali (RMU Pasini Racing) punta a suggellare una stagione da grande protagonista, dovendo tuttavia fare i conti con i tre piloti in lizza per il riconoscimento di "runner-up": Nicola Chiarini, Gabriele Mastroluca e Filippo Bianchi, senza dimenticare l'olandese neo-Campione Europeo della categoria Collin Veijer, motivato a vivere un weekend al vertice sul tracciato capitolino.

PreMiniGP - Tutto ancora in gioco nella PreMiniGP 50cc con Davide Conte pronto a difendere il "tesoretto" rappresentato da 15 punti di vantaggio rispetto a Michael Bernardi, ma con Christian Ceccherelli ed il vincitore di Magione Flavio Massimo Piccolo potenziali "arbitri" della sfida per il titolo tricolore.

OHVALE - Tra le Ohvale GP-0, filosofia di moto affermatasi con successo tanto da guadagnarsi quest'anno il riconoscimento di Campionato Italiano e la ribalta internazionale nell'EMRRC (European Mini Road Racing Championship) di Franciacorta, restano da eleggere ancora due campioni 2017. La Ohvale GP-0 110 vivrà sul confronto tra Elia Furlan ed Edoardo Liguori separati da soli 4 punti nella generale con Lorenzo Frasca, per quanto distanziato di 20 lunghezze, tuttora in corsa per la vittoria finale. Nella Ohvale GP-0 190 Daytona dfida tra Alessio Chessa e Salvatore Ragusa, ad ex-aequo in testa alla generale, con Niccolò Padovan determinato a recuperare i 16 punti di svantaggio. Passerella finale nella Ohvale GP-0 160 per Alessandro Zanca, laureatosi campione italiano 2017 con una tappa d'anticipo a Magione, così come per Daniel Da Lio, reduce dall'affermazione nella European Championship Cup disputatasi a Franciacorta.