“A volte un vincitore è semplicemente un sognatore che non ha mai mollato”: con queste parole Michel Fabrizio accompagna una delle sue foto in allenamento che, da qualche giorno, posta regolarmente sul suo profilo social. Sia in palestra, che con la moto da trial, nonostante il freddo: Michel non molla un attimo. E adesso è ufficiale: il pilota romano tornerà a correre, e lo farà nella classe Supersport del CIV, il tricolore di velocità. Manca soltanto la comunicazione della squadra con la quale correrà. Già lo scorso novembre, a EICMA, Genesio Bevilacqua non aveva escluso un suo impegno in veste di pilota, considerando che Michel è ancora giovane: ha soltanto 33 anni e, soprattutto, ha ancora tanta voglia di correre in moto.

Michel ha smesso di correre nel mondiale Superbike nel 2015  dopo dieci stagioni, nelle quali ha corso con Honda, con Ducati ufficiale e poi anche con Suzuki, con BMW e infine con Kawasaki, conquistando oltre trenta podi e 4 vittorie. Da due anni Michel è team manager dell'MF84 Pluston Althea, ma è da un po' che si sta preparando per un ritorno: alla fine dello scorso anno era sceso in pista nell’ultima gara del CIV, sempre con i colori del team Althea. E lo scorso settembre ha disputato la gara finale del National Trophy a Vallelunga con la BMW S1000 RR, concludendo al secondo posto dietro un allenatissimo Remo Castellarin.

L’appuntamento è per il weekend dell’8 e 9 aprile a Misano, con il primo round del CIV che, nei pensieri di Michel, costituisce una tappa di allenamento per prepararsi a tornare ai vertici delle competizioni mondiali.