La lunga pausa invernale per il tricolore di velocità è finita: nel weekend del 7 e 8 aprile il circuito di Misano ospiterà le prime due gare. Saranno più di 150 i piloti al via per un campionato che conferma i 6 round nel corso dell’anno, con doppie gare - il sabato e la domenica - per ogni appuntamento.

Il appuntamento sarà appunto sul circuito della Riders’ Land, con il quale Federmoto ha avviato una partnership per la crescita dei nuovi talenti, insieme alla VR 46 Riders Academy ma anche la Scuola Motociclismo Federale, dedicata ai neofiti dai 6 ai 14 anni.

Moto3 – Si prepara a tornare in scena la lotta serrata tra due protagonisti dello scorso anno: Nicholas Spinelli, campione in carica passato nelle fila del Gresini Racing Junior Team, e Kevin Zannoni, approdato al TM Racing Factory 3570MTA e favorito a giudicare dai risultati dello scorso anno sulla pista “di casa”. Fra i nomi pronti ad inserirsi nella lotta per il titolo, ci saranno Edoardo Sintoni (Pro Racing Team), Anthony Groppi (TM Factory Racing), Nicola Carraro (Team Minimoto Portomaggiore) e Raffaele Fusco (Gradara Corse). Da segnalare poi il Team RMU VR46 Riders Academy con gli esordienti nella categoria Elia Bartolini e Lorenzo Bartalesi, e Leonardo Taccini (Pos Corse), che nel 2018 avrà un anno di esperienza in Moto3. Oltre a loro ci sarà il ritorno di Stefano Nepa su KTM: già campione CIV Premoto3 nel 2014 sarà ancora al via del CIV ma non ancora a Misano, a a causa dell’infortunio nella gara del Mondiale Junior.

Superbike – Molta attesa per la presenza del campione in carica Michele Pirro, con un Barni Racing Team che potrà contare anche su Matteo Ferrari e Samuele Cavalieri. A puntare al titolo ci sarà anche il vicecampione Lorenzo Zanetti, che avrà Fabrizio Perotti come compagno nel Team Motocorsa. Accanto a tutti loro ci saranno anche Claudio Corti con il Team Motozoo Racing, Axel Bassani (DMR Racing), Cristian Gamarino (Tutapista Corse), Riccardo Russo (CM Racing), Kevin Calia (Suzuki Penta Motorsport Asd) e il campione 2016 Matteo Baiocco (Nuova M2 Racing)..

Supersport 600 -  Si preannuncia come  la categoria che potrebbe regalare maggiore spettacolo a cominciare da due nomi illustri al via: Michel Fabrizio (Ellan Vannin) e Noriyuki Haga (AG Motorsport Italia), nomi che fanno tornare in mente le battaglie nel Mondiale SBK. Nomi che si vanno ad aggiungere a quelli che nel 2017 hanno tenuto vivo il campionato fino all’ultima gara. I protagonisti dello scorso anno sono tutti confermati, a cominciare da chi sfoggerà il numero 1 sulla carena, Davide Stirpe (Extreme Racing Service) seguito dal pluricampione Ilario Dionisi (Scuola Italiana Piloti), Marco Bussolotti (Rosso Corsa Edard), Lorenzo Gabellini (Gas Racing Team) e Nicola Morrentino (Renzi Corse). Atteso il ritorno del cinque volte campione italiano Massimo Roccoli (Gas Racing Team). Occhi puntati anche su new entry come Mattia Casadei e su nomi come Alessandro Nocco (Team Velocisti), Kevin Manfredi (Team Rosso e Nero) e Alessio Velini.

Premoto3 – E’ l’entry class, divisa in 125 2T e 250 4T. Confermati rispetto alla scorsa stagione tanti piloti che fanno parte del progetto Talenti Azzurri FMI: Alberto Surra e Nikolas Marfurt del team 2WheelsPoliTo, Matteo Boncinelli (RMU VR46 Riders Academy), Marco Gaggi (SGM Tecnic) solo per citarne alcuni. Alla lista si aggiungono i nuovi talenti, saliti dal CIV junior.

Supersport 300 - Una delle categorie più combattute nel 2017 conferma il proprio successo, raggiungendo il limite massimo di 50 piloti al via. Tanti gli aspiranti al titolo, il campione 2017, Luca Bernardi, che sarà in pista con il Team Trasimeno per difendere la propria corona. Saranno ancora rappresentate Honda, Yamaha, Kawasaki, KTM.

Eventi – Tanti gli eventi che accompagneranno il round d’aperura dell’ELF CIV a Misano, a cominciare dalla conferenza prevista per sabato mattina in sala stampa, nella quale si parlerà di alcune novità del circuito di Misano con Andrea Albani, Managing Director MWC, del coinvolgimento dei Moto Club del territorio con il presidente del Nuovo Moto Club Renzo Pasolini Sergio Rastelli, della collaborazione tra Misano, FMI e CIV per la crescita dei giovani talenti con Simone Folgori, Responsabile ELF CIV, e di novità in termini di sicurezza con il Dott. Eraldo Berardi, Direttore Medical Center MWC. Subito dopo spazio alle premiazioni dei poleman del primo round, sempre in sala stampa, mentre sabato sera appuntamento con l’aperitivo offerto da ELF nel paddock del CIV. La domenica invece tutti gli appassionati potranno fare un giro del circuito a bordo del trenino panoramico.

TV– Il primo round dell’ELF CIV 2018 dal Misano World Circuit sarà trasmesso in diretta streaming da Eleven Sports (accessibile anche dal sito civ.tv) con le repliche delle gare in onda la settimana successiva all’evento su Sky Sport MotoGP HD (canale 208, gli orari non sono ancora stati comunicati). Anche Automototv (canale 148 di sky) trasmetterà in replica le gare dell’ELF CIV.

I biglietti - Venerdì 6 Aprile: Gratuito; Sabato 7 Aprile: Circolare Intero: Euro 10,00. Circolare Ridotto Donne – U18 – Romagna Visit Card: Euro   8,00. Circolare Tesserati FMI – U14: Gratuito.
Domenica 8 Aprile – Circolare intero: Euro 15,00. Circolare Ridotto Donne – U18 – Romagna Visit Card: Euro 10,00. Circolare Tesserati FMI – U14: Gratuito
Abbonamento sab + dom – Circolare intero: Euro 20,00. Circolare Ridotto Donne – U18 – Romagna Visit Card: Euro 15,00.