Non sarà una “giovane promessa” a prendere il posto di Johann Zarco sulla Suzuki del Team Yoshimura. Dopo il forfait del campione del mondo in carica della Moto2, al quale la Casa giapponese aveva offerto un posto nella squadra pronta a correre la 8 Ore di Suzuka (la gara del mondiale endurance più attesa della stagione, in programma a fine luglio), i vertici del team hanno puntato su un “usato sicuro”.

TALENTO VERO - Si tratta, infatti, di Noriyuki Haga: il curriculum del 41enne giapponese, idolo degli appassionati della Superbike, parla da solo: 12 stagioni a tempo pieno nel mondiale per derivate di serie, 3 volte secondo e 4 terzo nella classifica finale, 43 vittorie e 116 podi su 313 gare disputate in sella a Yamaha, Ducati, Aprilia e BMW.

VINCITORE 20 ANNI FA - “NitroNori”, apprezzato dai tifosi per le sue grandi doti di guida in pista e per il suo carattere più italiano, molto “guascone” nel paddock, che giapponese, è già riuscito nella sua carriera a vincere l’impegnativa gara sul circuito di casa: era il 1996 e conquistò il primo gradino del podio guidando la Honda RC45 con Colin Edwards come compagno di squadra. 

SQUADRONE - Suzuki Yoshimura non vince la 8 Ore da sette anni (era il 2009 quando ci riuscirono con Sakai e Tokudome) e adesso, con uno squadrone formato da Joshua Brookes, Takuya Tsuda e “nonno” Haga, avranno tutte le carte in regola per provare a tornare in alto.