Manca poco all’inizio della nuova stagione del mondiale Endurance, che prenderà il via nel weekend del 21 e 22 settembre con la prime delle cinque gare in programma: il Bol d’Or, ovvero l’83esima edizione della gara endurance riservata alle due ruote più antica del mondo.

In questi giorni, fioccano le notizie relative alle squadre per la stagione e il team moto Ain Yamaha ha appena divulgato la formazione con la quale difenderà il titolo nella classe Superstock.

LA SQUADRA - Squadra che vince non si cambia, giustamente, e la compagine francese ha annunciato la conferma di Roberto Rolfo, Robin Mulhauser e Stefan Hill. Inoltre, in squadra tornerà Hugo Clere, giovane pilota francese, campione nazionale della Supersport nel 2016, e attualmente già impegnato nel campionato francese della Superbike con i colori del team Moto Ain.

Roberto Rolfo è dunque chiamato a difendere il titolo della Superstock, dove lo scorso anno ha conquistato un secondo posto a Le Mans e la vittoria alla 8 Ore di Oschersleben. E pensare che il mondiale Endurance per lui era stato inizialmente un ‘ripiego’, dopo che era saltato all’ultimo momento il suo programma nel mondiale Superbike un anno e mezzo fa (leggi qui).

LA CLASSE SUPERSTOCK - Le Superstock del mondiale Endurance si distinguono per il peso minimo di 168 kg (contro i 175 della formula EWC). Le moto sono praticamente identiche a quelle di produzione, il motore è fornito dal Costruttore e sono permesse poche modifiche (i getti degli iniettori e la mappatura del carburante, i supporti del cambio, il silenziatore che può essere diverso). Le ruote devono rimanere quelle omologate, il che significa che i team devono fare davvero un’ottima strategia per il cambio gomme ai pit stop.