Il mondiale Endurance è ai nastri di partenza e ancora una volta sarà il Bol d’Or a inaugurare la stagione: l’appuntamento è già per questo weekend, dal 20 al 22 settembre, sul circuito francese del Paul Ricard. Sarà l’edizione numero 83 per la storica gara di durata: la più antica 24 Ore al mondo.

Un’edizione che si prospetta particolarmente ricca, con al via ben 6 Case e 57 squadre.

LA STORIA - La gara venne ideata da Eugène Mauve, imprenditore in campo aeronautico e grande appassionato di motociclismo. Per il Bol d'Or, Mauve si ispirò all'omonima gara ciclistica che si svolgeva sul circuito di Le Mans.

La prima edizione, nel 1922, si disputò sul circuito di Vaujours, nella punta nord-est della Petit Couronne parigina e sostanzialmente composto da alcune strade nei dintorni della cittadina francese. Il regolamento prevedeva la partecipazione, oltre alle motociclette, anche di cyclecar e sidecar, e assegnava la vittoria al pilota che avesse percorso il maggior numero di chilometri nell'arco di 24 ore dal via. Per la cronaca, la vittoria fu del lionese Tony Zind in sella alla Motosacoche 500, che riuscì a percorrere 1.254 chilometri, alla media di oltre 52 km/h.

Successivamente la gara si è disputata sui circuiti di Saint Germain, Fontainebleau, Monthléry e Le Mans, prima di stabilirsi nel sud della Francia a Castellet dal 1978 al 1999: in quegli anni il circuito Paul Ricard è stato teatro di gare leggendarie. Honda ha colto otto vittorie in undici edizioni negli anni '80, Kawasaki ha vinto quattro volte negli anni '90 e Suzuki ha firmato le ultime due vittorie.La leggendaria gara motociclistica di 24 ore tornerà sul circuito Paul Ricard a Le Castellet per il quinto anno consecutivo.

LE ULTIME EDIZIONI - Lo scorso anno ad aggiudicarsela è stato l’equipaggio di Josh Hook, Freddy Foray e Mike di Meglio con la Honda del team TSR France. Di Meglio ha vinto anche nel 2017, ma sulla Yamaha del team GMT94, in equipaggio con David Checa e Niccolò Canepa, che poi ha vinto il mondiale.
La più antica gara motociclistica di 24 Ore al mondo, il Bol d'Or è un riferimento per tutti gli appassionati, che lo scorso anno sono stati 69.000. Al di là delle competizioni, saranno presenti oltre 100 espositori, con novità legate al mondo delle due ruote. Inoltre: animazione, mostre, stunt, luna park, giochi per grandi e piccoli, per una festa lunga ben oltre le 24 ore di gara.