Jamie Hacking correrà anche le prove del Campionato Mondiale Superbike di Misano Adriatico e Donington Park, che si disputeranno rispettivamente il 21 e 28 giugno. Dopo l’ottima performance al Miller, il team di Paul Bird ha così deciso che l’anglo-americano sarà ancora in sella alla Kawasaki di Makoto Tamada.

Di origine britannica, Hacking si è trasferito negli States da diversi anni, diventando americano a tutti gli effetti un paio di anni fa. Per lui si tratta di un’altra grande opportunità per mettersi in mostra, senza per questo perdere appuntamento col campionato AMA, visto che non ci saranno concomitanze con le prossime due gare del mondiale Superbike.

Makoto Tamada invece, fratturato durante le primissime fasi di Gara 1 a Monza, tornerà in sella per i test di Imola del 15 e 16 luglio, per tornare in gara in occasione della gara di Brno, in programma per il prossimo 26 luglio.