Chi è il pilota del mondiale Superbike che se la cava meglio in cucina? Michel Fabrizio. Il pilota romano, che torna in gara  nel round Superbike di Imola come sostituto di Nico Terol (leggi QUI) ha vinto una gara culinaria a Imola, battendo (di misura) Leon Camier. Da qualche anno, al giovedì, un giorno prima di scendere in pista per le prime libere, è stata istituita una giornata - diciamo così - di colore. Con i piloti che si cimentano in competizioni particolari, o partecipano ad eventi legati alla storia e alla tradizione del paese che ospita la gara. In Emilia, terra di grandi tradizioni culinarie, i  piloti si sono dunque ritrovati nella cucina di un grande ristorante, il San Domenico di Imola. Jonathan Rea, Jordi Torres, Sylvain Guintoli, Leon Camier, Davide Giugliano (che tornava in gara dopo il lungo infortunio (leggi QUI) e Fabrizio si sono dati battaglia nella produzione di pasta fresca, seguiti dal famoso chef Valentino Marcattilii e dal suo gruppo di cuochi. Dopo una breve dimostrazione di come creare il piatto da parte di Marcattilii stesso, i piloti sono stati giudicati da una giuria composta da personalità conosciute del paddock. Nella giuria di “esperti” c’era anche il direttore di Motosprint, Stefano Saragoni, insieme ad Anna Capella (giornalista di Mediaset Italia),  Ernesto Marinelli (Ducati Superbike Project Director) e Federico Poggipollini, cantante e chitarrista. “È stato un buon modo di iniziare il fine settimana - ha detto il vincitore Fabrizio - ma ovviamente sono concentrato sulle gare, visto che potrebbero essere le ultime dell’anno per me”.  

Guarda la fotogallery