Quattro moto da gara del team BMW Tyco sono state rubate da uno dei bilici della squadra fra le 10.30 di sera di sabato 27 novembre e le 6.30 di domenica mattina. Il bilico era parcheggiato al Premier Inn di Birmingham. Ad annunciarlo è lo stesso team britannico, in una nota indirizzata alla stampa, con l'obiettivo di rintracciare chiunque sia in possesso di informazioni.

La squadra è già stata informata del fatto che moto sono state portate via utilizzando un Ford Transit bianco.

"Anche la più piccola informazione potrebbe essere utile in quello che è u grosso investimento della TAS Racing, quindi avvertiteci se pensate di avere qualche elemento per aiutarci a ritrovare le Tyco BMW", è l'appello del team, che pubblica anche il proprio numero di telefono [028 8674 8097].

Il team manager Philip Neill ha detto: "Mettiamo anima e cuore nel motociclismo e queste moto hanno un autentico valore affettivo per noi. Quello che è successo è devastante, specialmente perché le moto erano destinate al Motorcycle Live, così che i fans del mondo racing avrebbero potuto vederle da vicino".

Le moto rubate sono tutte in livrea Tyco BMW e sono:

la Tyco BMW S1000RR in configurazione Superstock con la quale Ian Hutchinson  ha vinto alla NW200, al Tourist Trophy allìIsola di Mane l'Ulster Grand Prix chiudendo seconda nel British Superstock Championship;

la Tyco BMW S1000RR British Superbike di Christian Iddon, completa del forcellone esclusivo Suter;

la BMW S1000RR Superbike con la quale Guy Martin ha partecipato al TT all'Isola di Man;

la BMW S1000RR Superstock versione test di Christian Iddon.