Non vedo l'ora“, ha detto John Hopkins, che l'anno prossimo tornerà a schierarsi in sella alla Ducati del Team Rapido dopo una stagione trascorsa con Yamaha.

Per essere sincero tornare a correre con Moto Rapido e tornare in sella ad una Ducati è stata la mia prima scelta, quindi sono molto felice", continua Hopkins. La Panigale è decisamente una delle moto più divertenti che io abbia mai guidato. Nel 2015 quando ci sono salito in sella non guidavo una moto da otto mesi e mi sono sorpreso di quanto velocemente sono riuscito ad adattarmi. Da allora sono riuscito a progredire molto e sono sicuro che riusciremo a fare ancora di più.

"La moto si adatta perfettamente al mio stile di guida, e anche la potenza. In MotoGP anche con tutta l'elettronica avevo sempre da lavorare per lo spinning della ruota posteriore, per curvare con la ruota posteriore, mentre la Ducati ti consente di farlo ottimamente. Una delle cose che mi è mancata quest'anno è stata la potenza della Ducati, che ha fatto ulteriori progressi dall'ultima volta che l'ho guidata, quindi non vedo l'ora di salirci. Spero di fare bene dall'inizio, questo è il mio obiettivo", conclude Hopkins.